29 ottobre 2015 | 18:10

Banzai: approvati i ricavi preliminari al 30 settembre 2015 con una crescita del 34%. Il presidente e ad Ainio dà il benvenuto a Jovane: da lui un contributo per il nostro sviluppo

Il CdA di Banzai, la prima piattaforma di e-Commerce e tra i principali editori digitali in Italia, quotato sul segmento STAR di Borsa Italiana, ha approvato oggi, 29 ottobre, i ricavi preliminari al 30 settembre 2015.Secondo quanto si legge nel comunicato stampa, i ricavi hanno registrano un +34.4%, attestandosi a quota 52,5 milioni di euro, contro i 39,1 milioni nelllo stesso periodo del 2014, in forte accelerazione rispetto ai trimestri precedenti (+25.4% nel secondo trimestre e +20.5% nel primo).

Paolo Ainio (foto Olycom)

Paolo Ainio (foto Olycom)

“Anche nel terzo trimestre Banzai batte la crescita del mercato di riferimento ed incrementa la market share nell’e-Commerce grazie allo sviluppo delle categorie a più alto “ticket” medio (elettrodomestici ed elettronica), del “3P Marketplace” e della rete distributiva di Pick & Pay e Lockers”, ha commentato Paolo Ainio, presidente e ad di Banzai. “L’andamento dei ricavi mostra infatti una crescita davvero straordinaria, sopra la media prevista dell’anno, anche grazie ad un effetto one-off legato alle vendite di climatizzatori. Il target di crescita rimane pertanto confermato in linea con il consensus”. “Dò il benvenuto a Pietro Scott Jovane”, ha poi dichiarato, riferendosi all’arrivo dell’ex ad di Rcs, da lui definito “manager, da sempre vicino al mondo digitale, che ha maturato esperienze di valore negli ultimi anni”. “Sono certo che Pietro darà un importante contributo all’ulteriore sviluppo di Banzai rafforzando la nostra capacità di raggiungere gli obiettivi indicati in occasione della quotazione. Con il suo arrivo si rafforza ulteriormente il team manageriale mentre personalmente mi concentrerò sulla strategia di sviluppo e sull’evoluzione del prodotto. Da principale azionista e presidente esecutivo della Società, il mio coinvolgimento in Banzai rimarrà quello di sempre, così come il mio impegno alla crescita nel lungo periodo.”

- Leggi o scarica il comunicato stampa (.pdf)