03 novembre 2015 | 10:40

Vanna Marchi torna il libertà e si preparà a tornare in tv

“Sono felice e farò tante belle cose. Prima di tutto, un programma notturno dalle 23 alle 24″. A 73 anni Vanna Marchi torna in libertà e pianifica il futuro. Compreso il suo ritorno in televisione. Dal bar-ristorante della figlia Stefania Nobile dove ha lavorato nell’ultimo periodo, durante l’affidamento in prova ai servizi sociali, come riporta Ansa, la protagonista di tante televendite nostrane ha spiegato così i suoi progetti dopo che, venerdì 30 ottobre, il magistrato di Sorveglianza di Bologna ha accolto l’istanza di concessione della liberazione anticipata, avanzata dal suo legale, l’avvocato Liborio Cataliotti.

Vanna Marchi (foto Olycom)

“Io e mia figlia siamo state le uniche che abbiamo pagato. E abbiamo pagato in modo molto salato. Non voglio però guardare indietro, vorrei parlare del futuro”, ha dichiarato la Marchi, che sembra aver ricevuto già diverse richieste per ospitate, anche se nel mirino ci sarebbe un programma tutto suo. “Non voglio sembrare megalomane. Ma sono piena di progetti”.

Coinvolta in diversi processi e condannata in via definitiva per associazione a delinquere, truffa e bancarotta, grazie all’indulto e al riconoscimento, da parte della Cassazione, della continuazione dei reati, si era vista la pena ridotta a quattro anni e mezzo. Dopo un primo arresto nel 2002, tornò in carcere nel 2009, poi un anno dopo ottenne la semilibertà e tornò al lavoro. Poi ci fu la sospensione dell’esecuzione chiesta e ottenuta nel 2012 per accudire la figlia Stefania all’epoca malata e anche lei, nel frattempo, divenuta completamente libera, da ottobre 2013. Quindi il periodo di affidamento in prova. E adesso il ritorno in tv. Non a caso nell’ultimo suo videomessaggio prima dell’arresto aveva detto: “Non spegnete i riflettori su Vanna Marchi dopo averla spremuta per 30 anni. Perché Vanna Marchi è la televisione”.