Dopo Amazon, anche Google sempre più proiettato sull’uso dei droni per le consegne. Dal 2017 sarà operativo Project Wing

Sfida sempre più aperta tra Google e Amazon. Secondo quanto si legge sull’agenzia Ansa, Big G prosegue con lo sviuppo del suo Project Wing, il progetto delle consegne con i droni che sarà operativo dal 2017. L’annuncio arriva da Davis Vos, leader del progetto, durante un intervento a Washington riportato dalla Bbc. I primi dettagli erano emersi l’estate scorsa con la pubblicazione di un video dei primi voli sperimentali nel Queensland, in Australia. I droni erano uno dei progetti ‘segreti’ in carico al laboratorio Google X e ora dovrebbero essere sotto l’ombrello di Alphabet.

“Il nostro obiettivo è quello di avere un business commerciale operativo nel 2017”, ha affermato David Vos in un incontro sul controllo del traffico aereo tenutosi a Washington. Nessun altro dettaglio è stato rivelato, nè ad esempio sulla tipologia di drone, nè sul tipo di consegne per le quali verranno utilizzati.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Bilancio 2017 in rosso di 100 milioni per l’Inpgi. Macelloni: numeri da emergenza

Nasce ViacomLab, laboratorio partecipativo Viacom. Si parte con ‘I bambini di oggi’

Veneto, tagli ai collaboratori dei giornali. Richiamo alla mobilitazione