Comunicazione

05 novembre 2015 | 10:26

Nel terzo trimestre utile netto in aumento dell’11% per Facebook. In aumento la raccolta pubblicitaria

(MF-DJ) — Facebook Inc. ha registrato nel terzo trimestre una crescita dell’utile netto dell’11% nonostante un forte aumento dei costi operativi. La società fondata da Mark Zuckerberg ha beneficiato soprattutto dall’aumento della raccolta pubblicitaria sospinta dal crescente interesse degli inserzionisti per le nuove funzioni dei social network Facebook e Instagram, a partire dai video.
I ricavi sono conseguentemente cresciuti del 41% a 4,5 miliardi di dollari, consentendo così di compensare l’aumento del 68% di costi e spese operative frutto dei continui investimenti su nuovi progetti come l’intelligenza artificiale o la realtà virtuale.
L’utile netto è inoltre cresciuto dagli 806 milioni di un anno fa a 896 milioni, per un Eps in miglioramento da 30 a 32 centesimi di dollari, ossia a 57 centesimi al netto di alcune componenti atipiche. Tutti i dati principali del conto economico hanno battuto le attese degli analisti, che si aspettavano un utile netto di 777,5 milioni di dollari per un Eps di 27 centesimi e un utile per azione adjusted di 52.
Il margine operativo è invece sceso dal 57% al 54% in scia anche agli investimenti effettuati per quella che Zuckerberg considera la ‘famiglia’ di applicazioni, da Instagram a Messenger, da WhatsApp a Oculus VR.

Mark Zuckerberg (foto Olycom)

Nei tre mesi al 30 settembre 1,55 miliardi di persone sono entrati nel loro account su Facebook almeno una volta al mese, contro gli 1,49 miliardi del secondo trimestre. (MF-DJ, 5 novembre 2015)