Manager

06 novembre 2015 | 16:08

Emanuele Riva, vice presidente dell’International accreditation forum

Emanuele Riva, direttore del dipartimento certificazione e ispezione di Accredia, è stato nominato il 6 novembre 2015 vice presidente dell’International accreditation forum (Iaf), l’organizzazione internazionale degli enti di accreditamento impegnata a supportare la circolazione dei prodotti e dei servizi nel mercato internazionale, attraverso il superamento delle barriere tecniche e l’uniformità delle certificazioni rilasciate dagli organismi accreditati. Si tratta della prima volta per l’Italia, dall’anno della fondazione di Iaf nel 1993.

Emanuele Riva, vice presidente dell’International accreditation forum (Foto: accredia.it)

La nomina è stata formalizzata a conclusione delle assemblee annuali delle associazioni internazionali di accreditamento Iaf e Ilac (International laboratory accreditation cooperation), tenutesi quest’anno a Milano e organizzate da Accredia a partire dal 28 ottobre scorso, con il patrocinio del Padiglione Italia di Expo.
Le riunioni hanno visto la partecipazione di 350 delegati degli enti di accreditamento e dei vari stakeholders di settore, provenienti da 80 paesi.

Le giornate di incontri sono servite a rafforzare la collaborazione con gli altri paesi e a definire comportamenti più omogenei nello svolgimento delle verifiche, con l’obiettivo di facilitare il commercio e la circolazione dei prodotti – in linea con i principi internazionalmente riconosciuti nel Wto e da ultimo nel Ttip (trattato transatlantico sul commercio e gli investimenti), in corso di approvazione tra Stati Uniti e Unione Europea – e offrire sempre più garanzie a imprese e consumatori.
Durante le riunioni Accredia ha sottoscritto due accordi di collaborazione nel settore dell’accreditamento e della valutazione di conformità con Gulf Cooperation Council Accreditation Center (Gac) dell’Arabia Saudita e Nca – National Center of Accreditation del Kazakhstan.

“Sono state giornate particolarmente intense, utili a rafforzare la nostra attività a livello internazionale e ad armonizzare i vari sistemi di valutazione della conformità, a tutto vantaggio del commercio e della tutela di consumatori e imprese – ha dichiarato il presidente di Accredia, Giuseppe Rossi – In più, sono particolarmente orgoglioso del lavoro fatto da Accredia in questi giorni, che si inserisce in una serie di attività molto importanti, a livello internazionale, come la firma del protocollo d’intesa con Esma, l’autorità degli Emirati Arabi Uniti, per la certificazione dei prodotti italiani conformi alle regole islamiche, con conseguente facilitazione del commercio tra i due paesi e da ultimo, direi la cosa che ci gratifica di più, la nomina di un nostro rappresentante, Emanuele Riva, come vicepresidente unico di Iaf, una carica che l’Italia non ha mai ricoperto in passato”.