11 novembre 2015 | 10:25

Facebook lancia in Italia Nearby Friends, il servizio per individuare gli amici nelle vicinanze

Nearby Friends, la funzione di geolocalizzazione dei contatti di Facebook, dopo essere stata lanciata lo scorso aprile negli Stati Uniti è ora disponibile anche in Italia. Il meccanismo è stato sviluppato negli ultimi tre anni a partire da da Glancee, applicazione ideata nel 2010 dal veronese Andrea Vaccari e poi venduta per una cifra non specificata proprio alla piattaforma di Mark Zuckerberg. Nearby Friends, in italiano Amici nelle vicinanze, consente di sapere se qualcuno dei propri contatti si trovi nella nostra stessa zona.

La funzione, disponibile anche in molti altri paesi d’Europa, permette di ricevere notifiche quando gli amici si trovano in zone limitrofe alla nostra, a patto che entrambi abbiano abilitato l’opzione, altrimenti, massima riservatezza. Come si legge su Repubblica.it, inoltre, è possibile selezionare con chi condividere le informazioni sulla posizione e attivare e disattivare la funzione in qualsiasi momento. Questo per rispondere alle giuste osservazioni di chi si preoccupa della privacy intrecciata alla geolocalizzazione e alla sicurezza personale.

Come funziona Nearby Friends (Foto: facebook.com)

La funzione consente anche di condividere una precisa posizione con una persona nel corso di uno specifico arco temporale: un modo per trovarsi senza fatica magari all’interno di un enorme centro commerciale o di una vasta area all’aperto, come per esempio un concerto, dove la semplice notifica può non bastare a individuarsi con certezza. In quel caso, le faccine vengono spalmate sulla mappa da un’ora fino a un giorno intero o senza sosta, ma è sempre necessario rispedire la posizione. Oltre alla posizione, con Nearby Friends è anche possibile vedere quando gli amici di Facebook sono in viaggio (sempre se anche loro hanno scelto di condividere queste informazioni) e dove stanno andando.

“Facebook punta molto a far incontrare le persone anche nella vita reale” dice a Repubblica Ellery Long, product marketing manager di Facebook, direttamente dal quartier generale di Menlo Park. “La settimana scorsa ero a New York e ho ricevuto una notifica: un mio vecchio collega si trovava in città. Anche lui vive in California ma non ci vediamo mai e così, grazie a questa funzione, abbiamo avuto l’opportunità di cenare insieme”. I consigli arrivano prevalentemente per amici che “non incrociamo così di frequente e che vivono la loro quotidianità in luoghi diversi” conclude Long.