Mercato

12 novembre 2015 | 16:11

E’ uscito il nuovo numero di ‘Link. Idee per la televisione’. Il trimestrale Mediaset è dedicato alla tv factual

Esce oggi, 12 novembre 2015, il nuovo numero di ‘Link. Idee per la televisione’, rivista trimestrale di analisi televisiva edita dal gruppo Mediaset.

Il nuovo volume, come si legge nel comunicato stampa, è dedicato ai programmi tv con protagoniste le persone comuni: il genere factual, detto anche unscripted, ovvero la rappresentazione della realtà umana così com’è, senza sceneggiatura e attori. Un tipo di tv da tempo presente in modo massiccio nel mondo anglosassone e che sta prendendo sempre più spazio anche in Italia.
Il factual indaga spicchi insoliti della realtà con protagonisti che vivono particolari condizioni private, fino ad arrivare a disturbi di salute o comportamenti compulsivi.
Se la gente è arrivata in tv attraverso i reality show, e la seconda fase ha riguardato la selezione della bravura nascosta grazie ai talent show, ora la tv accende un faro sulla vita quotidiana di persone sconosciute, riprese senza filtri non in studi televisivi o in set costruiti, ma direttamente nei luoghi reali in cui vivono.

Sul significato di questa nuova televisione, il modo tecnico in cui viene realizzata, il perché dell’interesse del pubblico, “Link” ha dato la parola a 14 professionisti e studiosi del mondo dei media con interviste, contributi e critiche. Ecco i nomi: Peppi Nocera, Jim Allen, Sarah Thornton, Simona Ercolani, Chiara Salvo, Sergio Del Prete, Eugenio Bonacci, Violetta Bellocchio, Nico Morabito, Arnaldo Greco, Cristiano de Majo, Tim Small, Luca Barra e Peppino Ortoleva.

La rivista Link (Foto: link.mediaset.it)

“Link-Idee per la televisione” è arrivata al 19esimo numero. Edita dal gruppo Mediaset, diretta da Fabio Guarnaccia, è in libreria (15 euro) e online (edizioni per Kindle, tablet iOS e Android) dal 12 novembre.