12 novembre 2015 | 15:33

Lite tra Corona e una giornalista. L’ex re dei paparazzi: rischio la libertà per non aver commesso nulla

“Sono preoccupato e amareggiato: sto cercando di comportarmi bene e ora rischio di perdere la libertà per non aver commesso nulla”. Fabrizio Corona, come si legge sull’Ansa, ha commentato così, tramite il suo difensore, l’avvocato Ivano Chiesa, l’episodio di cui sarebbe stato protagonista ieri sera a Monza, durante l’inaugurazione di un negozio di abbigliamento. Una giornalista freelance presente all’evento ha riferito di aver avuto una discussione con Corona che le avrebbe sottratto il registratore, e di essere stata allontanata dal negozio, dove sono intervenuti carabinieri e polizia. La cronista al termine del diverbio si è recata al pronto soccorso e ora, riporta Ansa, potrebbe sporgere denuncia.

Fabrizio Corona (foto Olycom)

Lo scorso 27 ottobre il Tribunale di Sorveglianza di Milano aveva permesso a Corona di tornare a vivere nella sua casa a Milano e lasciare la comunità di don Antonio Mazzi, dove si trovava dallo scorso giugno, per svolgere l’affidamento in prova ai servizi sociali sul territorio. “Ero presente durante la serata – ha spiegato l’avvocato Ivano Chiesa – e non c’è stata nessuna violenza da parte del mio assistito. Corona si è innervosito per 20 secondi perché la giornalista si era avvicinata di soppiatto con un registratore in mano – ha riferito – e lui si è spaventato perché a causa dell’affidamento in prova non può rilasciare interviste. L’episodio è avvenuto sotto gli occhi di decine di testimoni, e sono pronto ad andare in Tribunale per raccontare la verità”.