Editoria

23 novembre 2015 | 9:16

Cambio di proprietà al Foglio: 65% Sorgente, 32,5% Sator. Sottoscritto un aumento di capitale. Ferrara rimane giornalista ed editorialista

Il Gruppo Sorgente (“Sorgente”) e Sator Private Equity Fund (“Sator”) hanno sottoscritto l’aumento di capitale di complessivi € 3 milioni della società Foglio Edizioni. Rispetto all’originaria impostazione, riporta una nota,  Sorgente deterrà il 65% del capitale, mentre Sator ha limitato la propria partecipazione al 32,5%. Sator si è comunque riservata la facoltà di sottoscrivere nei prossimi mesi un’ulteriore quota di aumento di capitale fino a raggiungere una quota paritetica a quella detenuta da Sorgente.

Le quote del socio Denis Verdini, sottoposte a sequestro giudiziario, si sono diluite al 2,5%.
Giuliano Ferrara rimane giornalista e editorialista del quotidiano diretto da Claudio Cerasa.

Valter Mainetti, ceo di Sorgente Group

Valter Mainetti, ceo di Sorgente Group

Per il Gruppo Sorgente l’operazione è stata effettuata attraverso Musa Comunicazione srl, società editoriale controllata da Sorgente Group, che ha come Ceo e azionista di riferimento Valter Mainetti.
“L’ingresso nella prestigiosa testata apprezzata soprattutto per la linea editoriale di approfondimento – rileva Mainetti – è finalizzata a sostenerne il rilancio in un momento in cui aumenta lo spazio per sviluppare un’informazione di qualità, sia attraverso la carta stampata che
attraverso internet. E ciò è in linea con lo stile e i valori a cui si ispira il nostro Gruppo e che promuoviamo anche attraverso l’attività editoriale, soprattutto libraria”.