Mediaset investe 15 milioni di dollari per ‘Chiamatemi Francesco’, il film sul Papa dal 3 dicembre nella sale. Alessandro Salem: una grande sfida artistica

“‘Chiamatemi Francesco’ è un film nato interamente all’interno del Gruppo Mediaset, una grande sfida sia in termini artistici sia di investimento economico”, ha dichiarato oggi Alessandro Salem, direttore generale contenuti Mediaset, nel corso della presentazione alla stampa avvenuta in simultanea a Roma e Milano del primo film al mondo sulla vita di Papa Bergoglio. “Quando il soggetto è stato proposto dal fondatore di TaoDue Pietro Valsecchi a Pier Silvio Berlusconi e ai vertici aziendali”, ha proseguito Salem, “l’adesione è stata immediata ed entusiasta con la decisione di finanziare integralmente la pellicola (budget 15 milioni di dollari) – senza ricorrere a coproduzioni”.

Alessandro Salem (foto Tvblog.it)

Alessandro Salem (foto Tvblog.it)

“Il film”, ha continuato Salem, “ha un cast internazionale e sta per essere venduto in 40 paesi al mondo sia in versione cinematografica sia in versione televisiva, articolata in quattro episodi da 50 minuti. Per il Gruppo Mediaset è il primo di una serie di nuovi progetti prodotti in Italia e pensati per una diffusione su scala internazionale”.

‘Chiamatemi Francesco’ è diretto da Daniele Luchetti, riferisce una nota, prodotto da TaoDue e distribuito da Medusa (entrambe società del Gruppo Mediaset) in 700 sale cinematografiche italiane da giovedì 3 dicembre.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Gdpr, le nuove norme sulla privacy stangata da almeno 2 miliardi per le Pmi

Tim, Agcom rinvia analisi preliminare progetto separazione rete

Conte Premier e governo nascente visti con gli occhi dei siti di tutto il mondo