Muy confidencial

26 novembre 2015 | 18:40

Maurizio Molinari direttore della Stampa e direttore editoriale dell’Itedi, Massimo Russo condirettore e Massimo Gramellini vice direttore e direttore creativo dell’editrice

Dopo l’uscita di Mario Calabresi, che andrà a dirigere La Repubblica, l’editore della Stampa John Elkann ha deciso di valorizzare i talenti e le diverse professionalità del quotidiano nominando Maurizio Molinari direttore della Stampa e direttore editoriale dell’Itedi (l’editrice), Massimo Russo condirettore del quotidiano e Massimo Gramellini direttore creativo dell’Itedi, confermandolo vice direttore della Stampa.

Il tweet di Mario Calabresi:

Chi è Maurizio Molinari 

Cinquantuno anni, ha cominciato la carriera a La Voce Repubblicana nel 1984. Dal 1997 è a La Stampa, dove è stato corrispondente da Bruxelles, poi da New York e dal 2014 da Gerusalemme.

Ha scritto e collaborato con L’Indipendente, L’Opinione, Il Tempo, Il Foglio, Panorama, La7, RaiNews24, SkyTg24 e Tg5.

Molinari ha scritto svariati libri. L’ultimo è “Il califfato del terrore”, edito da Rizzoli nel 2015. Il 4 dicembre è invece annunciata l’uscita del suo prossimo libro, “Jihad – Guerra all’Occidente”, sempre per Rizzoli.