Mercato

02 dicembre 2015 | 14:27

Oggi la premiazione dei vincitori della seconda edizione del Franco Cuomo International Award

Si assegnano oggi, mercoledì 2 dicembre 2015, i premi ai vincitori della seconda edizione del Franco Cuomo International Award, il premio voluto dall’associazione Ancislink e intitolato allo scrittore, drammaturgo e giornalista scomparso nel 2007, che si propone di valorizzare nuove forme di espressione culturale, sociale e umana del nostro tempo. Come anticipato da una nota, i vincitori sono: Giorgio Albertazzi, Carlo Fuortes e Alessandro D’Alatri per la sezione Teatro; Jaroslaw Mikolajewski e Antonio Scurati per la sezione Letteratura; Maria Latella e Mauro Ceruti per la sezione giornalismo-saggistica. Luca Maria Patella, Gianfranco Notargiacomo e il Museo Mart per la sezione arte.

A selezionare i premiati è stata una giuria composta da intellettuali ed esponenti del mondo della cultura, italiani e stranieri. La cerimonia di premiazione avrà luogo oggi, mercoledì 2 dicembre, a partire dalle 16:30, nella Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani a Roma, sede del Senato (via della Dogana Vecchia, 29).

Assegnati anche quattro premi speciali: a Emmanuele Emanuele, presidente della Fondazione Roma, attivo nella promozione della cultura e delle arti, studioso del management culturale, a Convoy of Hope e a Marco Cauda, per il loro impegno nel sociale, e alla Biblioteca Caligiuri, che si propone di raccogliere i libri degli scrittori e degli intellettuali del nostro tempo.

Dopo i saluti del presidente del Premio, Alberto Cuomo e del presidente di Ancislink, Franz Ciminieri, la cerimonia proseguirà con l’intervento del sottosegretario all’Economia e alle finanze, Enrico Zanetti, che, alle 17:30, terrà una relazione su: ‘L’economia in Europa alla luce delle più recenti emergenze’. Dopodiché verranno premiati i vincitori.

La giuria, presieduta da Otello Lottini, preside della Facoltà di Linguistica dell’Università Roma3 e da Maarten Van Aalderen, già presidente dell’Associazione Stampa Estera, è composta da: Giuseppe Marra, presidente del Gruppo Gmc Adnkronos; Maurizio Scaparro, autore e regista teatrale;  Emilia Costantini, giornalista del Corriere della Sera, critica teatrale e scrittrice; Paolo Acanfora, docente di Storia contemporanea alla Iulm di Milano; Tetsuro Akanegacubo,  giornalista del The Shakai Shimpo; Giancarlo Bosetti, direttore della rivista Internazionale Reset-Doc; Christina Hoefferer, giornalista della Radio Orf e del Wiener Zeitung; Emanuele Lelli, docente di letteratura classica e ricercatore; Piotr Salwa, direttore dell’Accademia Polacca di Scienze e Letteratura; Elena Pourchkarskaja, giornalista del Kommersant;  Pawel Stasikowski, direttore dell’Istituto Polacco di Cultura, Giampiero Mele, imprenditore e scrittore, in qualità di rappresentante di Ancislink.

L’iniziativa è patrocinata dal Senato della Repubblica, dal ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e dell’Ecpd (European Center for Peace and Development. University for  Peace established by the United Nations).