03 dicembre 2015 | 9:20

Fox Italia chiude l’anno con una raccolta pubblicitaria in crescita dell’8%. Alessandro Militi: abbiamo il 2% di share sul target 15/54 anni. Lanciato oggi il portale mondofox.it

Risultati positivi per il 2015 di Fox Italia che si sta per chiudere con una crescita della raccolta pubblicitaria dell’8%, guidata dai progetti speciali, dalle performance dei nuovi canali Fox Animation e Fox Comedy, dall’incremento delle iniziative provenienti dall’area digital tra i siti web e On Demand di Sky e dalla crescita della raccolta pubblicitaria di FoxSports (+ 40% rispetto al 2014 ).

Un trend positivo che, come spiega una nota del gruppo tv,  è il frutto di una strategia basata sull’ampliamento del proprio brand portfolio in esclusiva su Sky e sull’aumento del numero di ore proposte in prima visione. Il lancio di Fox Animation e Fox Comedy a novembre 2014 e l’incremento delle premiere ha portato i canali Fox a raggiungere il 2% di share tv sul target commerciale 15/54 anni, con un incremento del 60% dei download sull’OnDemand.

Alessandro militi, Vice President Marketing & Ad Sales di Fox International Channels Italy

Alessandro militi, Vice President Marketing & Ad Sales di Fox International Channels Italy

“La nostra strategia di differenziazione e di premium content ha incontrato il favore dei clienti e del mercato” dichiara Alessandro Militi, Vice President Marketing and Sales di Fox International Channels Italy. “Un andamento positivo che contiamo di mantenere anche nei prossimi mesi grazie a una product position senza precedenti nel mondo delle serie tv”.

 Il comunicato Fox

BRAND INTEGRATION

Contribuendo per il 15% al fatturato del Gruppo, i progetti di brand integration si confermano il fiore all’occhiello di Fox Italia con una crescita nel 2015 dell’8%. “Sin dal 2006 ci siamo distinti per le iniziative che integrano media brand e consumer brand, abbiamo introdotto un nuovo modo di fare brand integration e siamo stati i primi a creare una house agency interna come Foxlab” dichiara Militi. “Ad oggi, questi progetti rappresentano un canale molto importante per Fox International Channels e FoxLab è diventata un modello vincente e di successo anche a livello europeo. Nei prossimi quattro mesi contiamo di incrementare anche la quota di branded content, un’area di business che attualmente copre il 3% della raccolta ma che è destinato ad aumentare sensibilmente. L’engagement proveniente dai contenuti è infatti uno strumento molto potente e per questo rappresenta e rappresenterà sempre più una fetta rilevante del marketing del futuro”

 

IL WEB E MONDOFOX.IT

Buoni anche i risultati dei siti web del gruppo Fox, la cui raccolta è affidata a WebSystem24, la divisionedigital di System 24, la concessionaria di pubblicità del Gruppo 24 ORE.

Con oltre 6 milioni di fan, quasi 1 milione di utenti unici mese, il gruppo è oggi il quarto broadcasteritaliano nel ranking Audiweb, al di sopra di siti di emittenti generaliste che propongono contenuti free in streaming gratuito. Numeri importanti che dimostrano l’engagement sul pubblico del web e che sono destinati a incrementare con una rivisitazione completa dell’offerta web: il lancio del nuovo sito foxsports.it, con l’anteprima di tutti gli highlights e i gol di Premier League, Liga e Bundesliga, ma soprattutto lo sviluppo delnuovo portale mondofox.it, il cui lancio è previsto per mercoledì 2 dicembre.

Mondofox.it rappresenta una digital destination che, con una nuova strategia editoriale e una nuova tecnologia, mira a diventare il punto di riferimento per gli amanti delle serie tv in Italia, proponendo contenuti extra esclusivi e digital entertainment. Obiettivo è superare i 10 milioni di pagine viste al mese con un incremento del 230% rispetto alle attuali e raggiungere 2,5 milioni di utenti unici mese.

 

FOX ON DEMAND

Ottimi risultati anche per Fox On Demand, che tra MySky e SkyGo nel 2015 continua a registrare milioni di download con un incremento del 60% rispetto all’anno precedente. “I nostri spettatori sono un’audience attiva, che vede nell’on demand e nel web un’alternativa preziosa sia per contenuti anywhere/anytime che per extra e approfondimenti” afferma Militi. “Le serie tv creano addiction sul pubblico e pianificare il web, così come l’ondemand, risulta molto efficace in termini di frequenza e complementare alla pianificazione lineare. Per questo stiamo registrando una crescita della domanda da parte degli investitori pubblicitari e contiamo di arrivare alla quota del 5% del fatturato proveniente da web e on demand già nel 2016 ”

 

UN PUBBLICO DI GIOVANI E DI DONNE

A questi importanti risultati di raccolta hanno contribuito in modo determinante i nuovi canali dedicati al target giovane, Fox Comedy e soprattutto Fox Animation, diventato da subito il canale più visto dell’area Entertainment dai giovani maschi 15-34 anni, con una permanenza media di quasi un’ora e una share tv dell’1%

“Questi due canali già rappresentano il 6% del totale raccolta ma siamo convinti che possano crescere ulteriormente. Non esiste infatti nessun altro canale televisivo dedicato a questo target di young adults/teens e Fox è l’unico a proporre sul mercato un prodotto di grande qualità e rilevante per questo pubblico come le serie animate più famose del mondo”, dichiara Militi. “Inoltre quando abbiamo attivato l’Animation Social Club, l’iniziativa che permetteva agli spettatori di vedere i propri tweet in sovraimpressione sul canale, abbiamo avuto conferma ulteriore di quanto i giovani siano attivi su questo genere, al punto che l’hashtag#FoxAnimation, è stato quasi costantemente in trending topic tra le 16 e le 18″.

L’intrattenimento del Gruppo Fox continua a scommettere sul prime time con un +8% a Novembre. A trainare gli ascolti è Fox che registra crescite importanti sia in total day (+11%) che in prime time (+34%).

Con la doppia posizione in epg al canale 106 e 112 di Sky, FOX sta inoltre riscuotendo un grande successo sul pubblico giovane. Sul target giovani abbonati Sky (15/24 anni), FOX è infatti leader della piattaforma con il 3,9% di share tv, posizionandosi al 4° posto tra tutti i canali free e pay.

Dallo scorso novembre a oggi FoxCrime è leader della piattaforma Sky sul target donne che passano in media sul canale oltre 1 ora e 10 minuti.

Fox Sports si fa sempre più competitivo e con l’inizio della nuova stagione calcistica cresce del 42% sugli abbonati Sky maschi 18/49 anni raggiungendo una share tv dell’1% e oltre 160mila contatti.

La famiglia dei canali National Geographic, che genera il 58% dei contatti giornalieri sui maschi 35+dell’area documentari di Sky, registra ascolti in crescita del 14% rispetto allo scorso anno.

 

NESSUNO E’ COME FOX

Fox Italia si prepara a una nuova stagione esplosiva con un’offerta unica nel panorama italiano.

Tre sono le caratteristiche uniche della programmazione dei canali Fox: serie più viste in USA, la più ampia scelta italiana, ogni sera una prima visione.

Sui canali Fox si possono infatti trovare le serie più viste in America: le 5 serie più seguite in USA oggi sono tutte in onda sui canali del Gruppo. Con 40 serie in palinsesto ogni giorno, Fox propone la più ampia scelta di serie tv in Italia, garantendo allo spettatore ogni sera una prima visione. Un’offerta quanto mai ricca che, in questo anno fiscale (luglio ’15-giugno ’16) comprende 70 titoli inediti, 1000 ore di prime visioni assolute, 550 stagioni di serie televisive e 6000 ore complessive di intrattenimento seriale.

Nessuno è come Fox, dunque, e il gruppo ha celebrato la sua unicità con un party esclusivo a Milano. Ieri, mercoledì 2 dicembre, il Palazzo del Ghiaccio di Milano è divenuto per una sera “Palazzo Fox” ed è stato trasformato in un uno straordinario luna park super glam, che ha ospitato e fatto divertire personaggi del grande e del piccolo schermo, il mondo della comunicazione della musica e della moda, ma anche un selezionato numero di fan dei canali Fox.

 

LA PROGRAMMAZIONE

Tante novità e grandi ritorni per la nuova stagione targata Fox. A dicembre arrivano in prima visione assoluta IMuppet, con le storie di di Kermit la rana e Miss Piggy e American Horror Story Hotel con la partecipazione straordinaria di Lady Gaga. Sul fronte delle produzioni italiane sarà la volta della nuova stagione di Quattro Matrimoni in Italia e del debutto della nuova produzione originale di FoxLife, Chiara Maci #VitaDaFoodBlogger che vedrà protagonista la food blogger più famosa d’Italia. Nel 2016 tornerà invece lo chef Andrea Mainardi con il nuovo cooking game Tra due fuochi e la seconda stagione di Ci pensa Mainardi. A dicembre, Fox Sports non lascerà soli gli abbonati Sky proponendo grandi appuntamenti di calcio internazionale ma anche di basket con Eurolega e sport americani. In palinsesto anche una serie di documentari su grandi personaggi dello sport internazionale e a febbraio appuntamento con il SuperBowl.

Nel 2016 sarà inoltre la volta dell’attesissimo ritorno di X-Files con gli agenti Mulder e Scully ancora interpretati da Gillian Anderson e David Duchovny e delle nuove stagioni di Le regole del delitto perfetto,Scandal e The Blacklist. Previste per la primavera The Catch, il nuovo capolavoro di Shonda Rhimes,Outcast, la prima produzione originale di Fox International Channels, firmata da Robert Kirkman, già creatore di The Walking Dead, sul mondo delle possessioni demoniache.

 

IL BRAND. THE BEST. FIRST.

“I nostri tracking internazionali ci dicono chiaramente che Fox è il brand televisivo numero uno al mondo perawareness” dichiara Militi. “In Italia, a dieci anni dal lancio possiamo dire di aver sviluppato una brand equitypotente e distintiva che fa sì che Fox non sia solo il brand preferito dagli abbonati Sky ma venga anche percepito come la destinazione principale di serie tv in Italia. Per Fox il posizionamento rappresenta un valore industriale perché riflette un orientamento a lungo termine della nostra media company. Per noi il brand è etica: portare sempre le serie migliori in prima visione è una promessa ma anche soprattutto un valore condiviso con i telespettatori. Il brand Fox non aggiunge solo un impacchettamento al prodotto, ma esprime un valore economico.

Per questo il nostro gruppo è riconosciuto per 3 cose: la capacità di consolidare nel tempo il valore patrimoniale del brand, saper accrescere il valore economico ed emozionale dei prodotti e riuscire meglio degli altri a legare media brand e consumer brand.”

“Oggi è determinante la percezione dei clienti” continua Militi “Non conta cioè chi riesce a portare per primo sul mercato un’innovazione, bensì chi è percepito come tale, siamo quindi passati dal vantaggio del first movera quello del first reminder. Nel campo delle serie tv, Fox è stato sia first mover che first reminder.”

“Oggi la trappola del voler fare tutto per tutti su tutte le piattaforme si può tradurre in un annebbiamento del posizionamento di un brand o di un gruppo. Noi abbiamo invece una proposta di offerta da sempre molto coerente che è la nostra forza: i canali Fox rappresentano per i telespettatori la casa delle serie tv, le migliori, prima di tutti gli altri.