04 dicembre 2015 | 11:27

Marco Traverso alla direzione dei mensili di Newspaper Milano e Giuseppe Berta direttore editoriale di Espansione

Marco Traverso è, da venerdì 4 dicembre 2015, il nuovo direttore responsabile dei mensili editi da Newspaper Milano srl. Come riportato in una nota, infatti, a dirigere Espansione, storico mensile dedicato al mondo dell’economia e delle imprese, sarà Marco Traverso, 40 anni, che ha assunto lo stesso incarico anche per le altre testate del gruppo: BancaFinanza e Il Giornale delle Assicurazioni. Direttore editoriale di Espansione sarà invece Giuseppe Berta, economista e professore di Storia Contemporanea all’Università Bocconi di Milano, mentre il direttore editoriale di BancaFinanza e de Il Giornale delle Assicurazioni (nonché vice direttore di Espansione) sarà Rosaria Ravasio, giornalista economico e direttore responsabile del settimanale La Bisalta.

In precedenza, Traverso è stato direttore responsabile del settimanale free press La Nuova Voce di Torino e redattore presso Il Giornale del Piemonte, dorso regionale de Il Giornale, dove si è occupato di economia, politica e sanità.

“Ringrazio l’Editore per la fiducia accordatami”, ha detto Traverso, “ho accettato con entusiasmo questo onore e onere perché convinto che Espansione, BancaFinanza e Il Giornale delle Assicurazioni possano crescere ancora di più, confermandosi i periodici leader nei loro settori di riferimento”. E ha aggiunto: “Credo molto nell’importanza della carta stampata e in particolare dei periodici mensili, che stanno riacquistando sempre più importanza in un mondo troppo affollato da notizie spesso virtuali e non verificate. In questo contesto caotico servono momenti di riflessione, storica e telescopica, finalizzati a supportare i lettori e gli operatori economici nella necessaria ricerca dei fili conduttori degli eventi e degli accadimenti contemporanei”.

“In particolare vorrei che Espansione – ha concluso Traverso – nato proprio negli anni successivi al boom economico italiano, fosse il testimone della ripresa, che non può che partire proprio dalla grande energia delle imprese italiane e dal grande coraggio dei nostri imprenditori che ogni giorno, rischiando anche personalmente, sfidano le difficoltà dei mercati con coraggio e lungimirante ottimismo. Noi saremo sempre al loro fianco e al fianco dell’Italia che non si è mai arresa e che – sono certo – tornerà, con le sue eccellenze, protagonista in Europa e nel mondo”.