08 dicembre 2015 | 15:08

Procter&Gamble sceglie Omnicom per i propri investimenti media negli Usa. L’anno scorso il budget è stato di 2.66 miliardi di dollari

Procter&Gamble ha come affidato a Omnicom la maggior parte del suo budget media negli Usa (2.66 miliardi di dollari nel 2014). Circa un terzo del budget va a Carat ( Gruppo Aegis) che gia era impegnata con P&G in Canada.

Marc Pritchard

Marc Pritchard

“E’ il primo grande cambiamento nella politica di acquisto media che il gruppo ha deciso negli ultimi due decenni dopo anni di collaborazion con Starcom Mediavest Group( Gruppo Publicis)”, commenta Ad Age che prevede che Starcom Mediavest potrebbe continuare ad occuparsi di alcune marche.
A capitanare la squadra di Omnicom Media Group nella lunga trattativa, che ha visto in pista anche Aegis e Wpp, e’ stato Scott Hagedorn, ceo di Annalect, hub che concentra expertise e capacita’ tecnologiche del gruppo, affiancato dai grandi capi. Omd ha potuto avvantaggiarsi anche dell’esperienza di Daryl Simm, global ceo del network delle media agency di Omnicom, che nel 1997 come direttore media mondiale di P&G aveva gestito l’accordo con Starcom Media Group prima di passare l’anno dopo a Omnicom Media Group.
Omnicom Media Group ha comunicato il progetto di dare vita a una nuova organizzazione media per occuparsi di P&G ed evitare conflitti di interesse con altri clienti che fanno parte del portafoglio di altre societa’ del gruppo.