Mercato

17 dicembre 2015 | 15:44

In omaggio con Domus a dicembre la guida alle 100 migliori scuole europee di architettura e design

Per il quarto anno consecutivo Domus pubblica la ‘Europe’s top 100 Schools of Architecture and Design 2016′, una guida per tutti coloro che intendono formarsi in queste discipline iscrivendosi a un corso di laurea o a un master. Un’iniziativa editoriale proposta in omaggio a tutta la tiratura del numero di dicembre in edicola.

Integralmente in lingua inglese, proposta in omaggio a tutta la tiratura del numero di dicembre in edicola, la guida propone, attraverso una serie di criteri di scelta metodologica, 50 scuole di architettura e 50 di design selezionate per la reputazione di cui godono presso la comunità degli architetti e dei designer, il grado di possesso e utilizzo di nuove tecnologie, il livello di relazioni con altre istituzioni e con il sistema di internship, la valutazione del livello di risultati ottenuti, dopo un certo intervallo di tempo, dagli ex alunni, tenendo conto anche di interviste dirette ai più giovani laureati. In più vengono riportate le caratteristiche dell’istituto e del corso di studi, le informazioni relative a costi e tempistiche d’iscrizione, i contatti diretti a cui fare riferimento.

Per il 2016 novità nel panorama italiano delle scuole di architettura: accanto all’Università degli studi di Ferrara, all’Università degli studi di Firenze, allo Iuav di Venezia, al Politecnico di Torino e al Politecnico di Milano fanno il loro ingresso l’Università degli studi di Napoli Federico II e l’Università degli Studi Roma Tre.

Nel settore del design invece la Guida di Domus conferma le 6 scuole milanesi – Domus Academy, IED, Istituto Marangoni, Nuova Accademia di Belle Arti, SPD, Politecnico di Milano – unitamente alla Libera Università di Bolzano, all’Università La Sapienza di Roma e, di nuovo, al Politecnico di Torino e allo Iuav di Venezia.