17 dicembre 2015 | 18:26

Riaperto il dialogo tra edicolanti e Fieg. Snag-Confcommercio soddisfatti per l’incontro con Costa. Armando Abbiati: bene che Fieg voglia assumere ruolo di garanzia

Ha avuto luogo ieri, presso la sede Fieg di Milano l’incontro tra la Federazione Italiana Editori Giornali e le organizzazioni sindacali degli edicolanti Snag Confcommercio, Sinagi aff. SLC-CGIL, Usiagi Ugl, Cisl Giornalai, UILTuCS Giornalai e Fenagi Confesercenti. Erano presenti, oltre ai rappresentanti di tutte le sigle sindacali, il presidente della Fieg Maurizio Costa e il Consigliere delegato per i problemi della distribuzione Alessandro Bompieri. Nel corso della riunione le parti hanno evidenziato la necessità di incontrarsi per riprendere a discutere dei temi e delle difficoltà che affliggono, in questo periodo di forte crisi, il settore editoriale, ricercando possibili soluzioni adottabili immediatamente, tra cui l’informatizzazione, la consegna in edicola delle testate in abbonamento e il rapporto tra editori, edicole e distributori locali.

Armando Abbiati

Armando Abbiati, presidente di Snag-Confcommercio

“Siamo soddisfatti perché da oltre quindici anni un presidente della Fieg non interveniva in prima persona a un incontro con le organizzazioni sindacali degli edicolanti, delegando a funzionari la gestione di questo punto critico della filiera”: commenta Armando Abbiati presidente di Snag-Confcommercio. “Fieg ha manifestato la volontà di voler assumere un ruolo di garanzia; consideriamo questa riapertura del dialogo come un segnale forte della volontà degli editori di trovare soluzioni condivise. Ci auguriamo che tale impegno si concretizzi realmente”.

Le parti si sono date appuntamento alla fine di gennaio prossimo per dare seguito alle proposte emerse nel corso dell’incontro e trovare un’intesa sui provvedimenti volti al rilancio del settore.

 

 

SNAG

SNAG (Sindacato Nazionale Autonomo Giornalai) rappresenta, in seno alla categoria composta da oltre 30.000 rivenditori di giornali e riviste, una grande organizzazione sindacale strutturata capillarmente su tutto il territorio. La sede nazionale si trova a Milano, dove svolge le sue mansioni di Presidente Armando Abbiati.