Muy confidencial

23 dicembre 2015 | 12:54

Nuova organizzazione a Condé Nast: Usai direttore generale, Nocco vice direttore generale

Gianpaolo Grandi, presidente e ad di Edizioni Condé Nast Italia, ha comunicato ieri pomeriggio la nuova struttura organizzativa di vertice della società, alla cui base, come ha spiegato “c’è una maggior focalizzazione e delega ai team”.

Giampaolo Grandi e Fedele Usai

Giampaolo Grandi e Fedele Usai

La nuova struttura, articolata su tre divisioni, verrà sviluppata entro il 15 febbraio, quando Paola Castelli diventerà publishing manager director di Vanity Fair e Cristina Pizzini publishing director di Glamour.
Già da ora Grandi ha annunciato le nomine di Fedele Usai a direttore generale e di Domenico Nocco a vice direttore generale (con responsabilità su finance, Hr e Production).
La nuova struttura prevede che a Grandi rispondano direttamente, oltre i direttori di testata e il direttore editoriale Franca Sozzani, il direttore generale, il vice direttore generale e il direttore Business development Michele Ridolfo (Business development, Circulation, It).
Alla direzione generale rispondono le direzioni CN Studio (Roberta La Selva), Digital (Marco Formento), Comunicazione (Laura Piva), Vendite (giancarlo Ropa) e i tre direttori di divisione: Francesca Airoldi (Vogue, L’Uomo Vogue, Vogue Accessory, Vogue Bambini, Vogue Sposa), Stefania Vismara (Gq, Wired, Ad, Traveller) e ad interim Usai (Vanity Fair, Glamour, La Cucina Italiana).