Dalle app di messaggistica istantanea alI’affermazione degli ad blocker. Ecco i trend di editoria e media nel 2016 per il Journalism, Media and Technology Predictions di Reuters Institute

Forte crescita dei servizi di notifica push delle news, il boom di Netflix e degli altri player Svod da qui al 2020; la rapida impennata dei servizi di messaggistica e network ibridi come Whatsapp, Fb Messanger e Wechat, l’affermazione degli ad-blocking, l’importanza che avrà quest’anno l’uso dei dati nelle newsroom; le app più usate (conoscete Line, Kakao Talk?). Questi sono alcuni dei trend emersi dal Journalism, Media and Technology Predictions 2016 realizzato da Reuters Institute.

Leggi o scarica il  Journalism, Media and Technology Predictions 2016 realizzato da Reuters Institute (pdf)

 

 Leggi o scarica il  Journalism, Media and Technology Predictions 2016 realizzato da Reuters Institute (pdf)

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Agcom, crisi editoria richiede ampia riflessione, in 10 anni perso metà del peso. Cardani: Sic vale 17,6 mld

Film e fiction, intrattenimento e calcio pesano per oltre il 50% dei palinsesti tv in Italia. Dati Confindustria Radio Tv

Sempre più telespettatori seguono i mondiali di calcio in streaming online. Italia sotto la media