13 gennaio 2016 | 18:30

La riforma Rai all’esame del Cda: entro fine mese la riunione per assegnare i nuovi poteri al direttore generale. Gian Paolo Tagliavia a capo della Direzione Digital

“Il Consiglio di Amministrazione Rai, riunitosi sotto la presidenza di Monica Maggioni e alla presenza del direttore generale Antonio Campo Dall’Orto, ha oggi iniziato la discussione in merito alla legge di riforma della governance Rai e le conseguenti modifiche statutarie che dovranno essere deliberate dal Consiglio prima dell’approvazione dell’Assemblea degli azionisti. Il prossimo Consiglio di amministrazione, con la delibera che dovrà assegnare i nuovi poteri assegnati dalla riforma al Direttore generale, sarà convocato entro la fine del mese”. Lo riferisce una nota diramata dall’Ufficio Stampa Rai.

“Il Consiglio di amministrazione ha, inoltre, approvato la riallocazione della Direzione New Media Platforms in ambito editoriale collocandola a primo riporto del Direttore generale, prevedendo la nuova denominazione di ‘Direzione Digital’ e  affidandone  la responsabilità in qualità di direttore a Gian Paolo Tagliavia”.

Gian Paolo Tagliavia

“La Direzione Digital”, continua la nota, “viene così ad assumere un ruolo assolutamente strategico nel percorso che porterà la Rai nei prossimi anni a diventare sempre di più un attore di primo piano nel campo dei consumi di contenuti multipiattaforma.
Il Responsabile per la prevenzione della corruzione  Gianfranco Cariola ha, infine, presentato al Cda la relazione annuale 2015, confermando l’impegno dell’Azienda ad esercitare il suo ruolo di servizio pubblico nel solco del totale rispetto delle norme anti corruzione e della piena trasparenza.