Anche l’Isis ha la sua app per le chat: si chiama Alrawi, è criptata e non si può scaricare da Google Play, ma occorre cercarla nell’Internet profondo

Anche l’Isis ha una sua app di messaggistica istantanea: si chiama Alrawi e consente ai terroristi di chattare tra di loro, dopo che sono stati espulsi da WhatsApp, Telegram o applicazioni analoghe.

Come riporta il sito Techcrunch.com, Alrawi è stata scoperta dagli hacker di Ghost Security Group ed è stata creata da Amaq Agency per evitare ai terroristi di farsi rintracciare.

Si tratta di un app criptata, compatibile con Android, ma che non può essere scaricata da Google Play. Per ricevere Alrawi sul proprio dispositivo mobile, infatti, è necessario rivolgersi agli ambienti del deep Internet.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 7 milioni di spettatori per Don Matteo 11. Record in valori assoluti per L’Intervista di Costanzo con Michelle Hunziker

Pensioni, via libera al cumulo gratuito dei contributi per i giornalisti

Il Wall Street Journal cambia il paywall per catturare chi è meno propenso ad abbonarsi