19 gennaio 2016 | 14:36

Ilaria Rossi nominata direttore licensing di Turner

Ilaria Rossi è stata nominata il 19 gennaio 2016 direttore licensing di Turner, società del gruppo Time Warner, editore nel nostro paese dei canali kids Cartoon Network e Boomerang (su piattaforma Sky) e dei canali Boing e Cartoonito sul digitale terrestre, in joint-venture con Rti Mediaset, oltre al canale all-news Cnn International.

Ilaria Rossi ha la responsabilità su tutte le attività di licensing & merchandising di Turner, che comprendono properties di successo come Adventure Time, The Powerpuff Girls, Ben 10 e Lo Straordinario mondo di Gumball.

Ilaria Rossi, direttore licensing di Turner

I franchises di Turner sono rappresentati in Italia da Boing spa, società di cui Turner è azionista e che commercializza, oltre ai Cartoon Network originals, anche properties come Chica Vampiro, Doraemon e Holly & Benji.

Ilaria Rossi risponde ad Jaime Ondarza, senior vice president e general manager di Turner Italia, Europa Meridionale e Africa e a Johanne Broadfield, vp licensing & merchandising Emea.

Dopo aver conseguito la laurea in Economia Aziendale, Ilaria Rossi ha iniziato la sua carriera in Versace Profumi spa come export area manager nell’area fragrances, per poi proseguire il suo percorso in Ratti spa come brand sales manager nell’area fashion.

Nel 2005 è entrata in Warner Bros. Consumer Products come senior category manager con responsabilità sulle categorie apparel, accessories, homeware e sporting goods. Nel 2008 ha inizio la sua esperienza in Adidas, dove ha ricoperto il ruolo di senior manager licensing con responsabilità su tutte le categorie di prodotto a livello mondiale per i brand A.C. Milan e Federazione Italiana Rugby.

“Sono felice che Ilaria torni a far parte del gruppo Time Warner – ha dichiarato Jaime Ondarza – Sono certo che con la sua esperienza nel campo del licensing contribuirà alla crescita del nostro business L&M e al successo di Turner e dei suoi partner stringendo nuovi accordi di licenza e rafforzando quelli preesistenti”.