Comunicazione

19 gennaio 2016 | 18:00

Dieci nuovi musei e parchi, di cui 6 a Roma, e debuttano le soprintendenze unificate. Ecco la riforma del Mibact (INFOGRAFICHE)

Dal Museo Nazionale Romano ai Musei delle Civiltà dell’Eur, da Villa Adriana a Ostia Antica, passando per Ercolano e il Castello Miramare a Trieste. Sono alcuni dei 10 nuovi istituti autonomi che il ministro dei Beni culturali e del turismo, Dario Franceschini, ha annunciato nel corso dell’audizione in commissioni congiunte Cultura del Senato e della Camera a Palazzo Madama come ultimo passo verso la riforma del Mibact. E alla direzione dei nuovi musei autonomi si accederà tramite un bando internazionale.

I 10 nuovi musei e parchi oggi annunciati sono 6 nella Capitale, 2 in Campania, 1 a Parma e 1 in Friuli. Ecco la mappa dei 10 nuovi istituti:

“Ancora un passo avanti nella riorganizzazione del Mibact”, ha dichiarato Franceschini, annunciando la nascita delle ‘Soprintendenze unificate: Archeologia, Belle Arti e Paesaggio’, rispetto alle 17 attuali Soprintendenze Archeologiche. Ecco la mappa delle 39 soprintendenze unificate, a cui si sommano le due soprintendenze speciali del Colosseo e di Pompei:

“Il ministero”, ha spiegato Franceschini, “viene ridisegnato a livello territoriale per rafforzare i presidi di tutela e semplificare il rapporto tra cittadini e amministrazione. Le nuove soprintendenze parleranno con voce unica a cittadini e imprese riducendo tempi e costi burocratici”.