Comunicazione, New media

21 gennaio 2016 | 14:00

Facebook si unisce alla cyber guerra contro i terroristi. Pioggia di like contro l’Isis

Contro l’Isis, Facebook intende lanciare una sorta di guerra digitale, ossia un attacco di like. Parlando al Wef (World Economic Forum), il direttore operativo del social network Sheryl Sandberg ha spiegato di aver tratto ispirazione da un recente episodio in Germania dove un gruppo di utenti Facebook ha ingaggiato una guerra simile contro il partito neo nazista, pubblicando sulla pagina post in termini positivi e invitando alla non violenza.

Sheryl Sandberg (foto Olycom)

Sheryl Sandberg (foto Olycom)

“E così quella che era una pagina intrisa di odio e di intolleranza, è finita per essere un messaggio di speranza”, ha spiegato. Quindi, riporta l’agenzia di stampa Agi, per quanto riguarda l’Isis, “la cosa migliore per parlare contro l’Isis è dare voce a coloro che furono selezionati e reclutati, capire che tipo di esperienza è stata, e come ne sono usciti e perchè hanno deciso di rivelare la verità e di scegliere la pace”.