26 gennaio 2016 | 7:54

E’ online la nuova piattaforma digitale del Corriere della Sera. Nuova grafica per desktop, tablet e smartphone. Per oggi sul web tutto gratis anche l’edizione del giornale cartaceo, da domani si paga dopo il ventesimo articolo

(Corriere.it) Tutto il giornale cartaceo, disponibile per voi su ogni piattaforma. Una grafica completamente rinnovata per desktop, tablet e smartphone. Contenuti multimediali come webreportage e timeline, inchieste, datablog, la rassegna stampa con il meglio dei giornali e dei siti italiani e internazionali, videoinchieste: tutti ispirati alla massima qualità. E, a partire da domani, l’intero archivio dei 140 anni di storia del giornale disponibile in Rete. La nuova edizione digitale del Corriere della Sera — che continuerà a evolvere nei prossimi giorni — è online, ed è pronta ad accogliere i lettori con una giornata speciale.

Il nuovo sito, infatti, sarà oggi completamente gratuito: potrete leggere, condividere e commentare ogni contenuto liberamente e illimitatamente.

Come funziona dal 27 gennaio?
A partire dalla mattina del 27 gennaio, rimarranno completamente gratuite e illimitate le visite alla home page www.corriere.it, alle home page di sezione e ai video (comprese le video-inchieste), sia da desktop sia — ed è una novità — da smartphone.
Si potrà accedere liberamente fino a 20 articoli al mese: a partire dal 21esimo contenuto mensile sarà richiesta la sottoscrizione di un piccolo abbonamento.
Ai fini del conteggio, ogni gallery fotografica varrà 1, indipendentemente dal numero di fotografie che deciderete di guardare.

A che cosa dà diritto l’abbonamento?
Abbonandosi si avrà diritto all’accesso illimitato, per un mese, a tutti i contenuti su Corriere.it: home page, video, reportage e articoli ad hoc per Corriere.it e ogni pezzo prodotto dalla redazione del giornale — inclusi tutti quelli provenienti dall’edizione cartacea e quelli pubblicati sulla Digital edition (Rassegne stampa, Extra per voi).
L’abbonamento consentirà di utilizzare illimitatamente, per un mese, l’archivio storico del Corriere, contenente gli 8 milioni di articoli pubblicati a partire dal 1876 e fino ad oggi: un patrimonio storico e culturale senza uguali in Italia.
Infine, gli abbonati riceveranno anche una newsletter mattutina, PrimaOra, nella quale le firme del Corriere indicheranno gli eventi da tenere d’occhio nella giornata che si apre.

Sì, ma quanto costa?
L’abbonamento costa, per il primo mese, 0,99 euro. A partire dal secondo mese in poi, il costo sarà di 9,99 euro al mese: 33 centesimi al giorno. Per abbonarsi, basterà cliccare (da domani) sulla sezione “Scopri” del menu di navigazione.

Oltre alla formula base ci sono altre due forme di abbonamento:

Digita+: per i lettori che preferiscono sfogliare il giornale in edizione digitale, resta attiva l’offerta di abbonamento alla digital edition per pc, tablet o smartphone a 19,99 euro al mese, per leggere il quotidiano, le edizioni locali, tutti gli inserti, i supplementi e le testate del sistema Corriere

Tutto+: a 24,99 euro al mese (sempre 0,99 euro per il primo mese) spalanca l’accesso illimitato all’intero mondo Corriere: tutta l’informazione contenuta nel sito, da desktop e da mobile; l’accesso all’archivio storico completo del Corriere; il servizio PrimaOra; lo sfoglio digitale da qualunque dispositivo del quotidiano, le edizioni locali, tutti gli inserti, i supplementi e le testate del sistema Corriere. Inoltre, gli abbonati Tutto+ potranno ritirare in edicola la domenica una copia cartacea del Corriere della Sera e de la Lettura, comprese nel loro abbonamento.
E se si è già abbonati alla Digital edition o all’edizione cartacea?
Prima di tutto, grazie: siete la nostra comunità di riferimento, e il Corriere farà di tutto per non deludervi nemmeno in questo importante passaggio. Per passare dal proprio abbonamento (OreSette, abbonamento cartaceo, digital edition, mobile) a Tutto+ sono previste delle offerte con sconti esclusivi: tutti i contenuti del sito e dell’archivio a 4,99 euro al mese.