26 gennaio 2016 | 11:38

‘Il Tempo’ verso il Gruppo Angelucci, ma con un organico ridotto a 15 giornalisti. L’Fnsi: un’altra crisi scaricata sulle loro spalle

Fnsi, Stampa Romana e Sindacato Giornalisti Abruzzesi esprimono la loro perplessità sul futuro della redazione del ‘Tempo’ e sulla proposta avanzata dalla Finanziaria Tosinvest, gruppo Angelucci, già impegnato in editoria con Libero, per l’acquisto della testa romana. In una nota, ripresa il 25 gennaio dall’agenzia Ansa, la proposta giunta sul tavolo dei commissari viene definita dal “sapore amaro per i dipendenti”, dato che “nella nuova società che subentrerebbe a Bonifaci sarebbero impiegati 15 colleghi e 1 poligrafico”, con una riduzione del personale giornalistico di 29 unità.

“Abbiamo confidato e confidiamo nella volontà dei commissari giudiziali e del giudice delegato della procedura concorsuale a ottenere il massimo risultato nella conservazione dei posti di lavoro” hanno spiegato. “Ciò non toglie che l’esito che si prefigura scaricherebbe i costi aziendali per ripartire tutto sulle spalle dei giornalisti con un fortissimo ridimensionamento produttivo e lavorativo del glorioso quotidiano di Piazza Colonna”.