Google e le aziende della Silicon Valley paghino quanto paghiamo noi di tasse, chiede Rupert Murdoch via Twitter: realizzano profitti enormi in paradisi fiscali all’estero

Rupert Murdoch attacca su Twitter le aziende tech della Silicon Valley e Google. ”C’e’ bisogno di nuove norme sulle tasse che le facciano pagare quanto paghiamo noi”, ha twittato il magnate australiano, presidente e Ceo del colosso dei media News Corporation.

”Le società tecnologiche realizzano profitti enormi in molte aree, facendo transitare dollari attraverso i paradisi fiscali”, ha aggiunto. “Se non le fermeremo rovineranno le aziende locali che pagano”.

Murdoch ha colto l’occasione per ricordare via Twitter come Google abbia piazzato ”decine dei suoi uomini alla Casa Bianca, a Dowing Street e in altri governi”, dimostrandosi una notevole capacità di fare lobby.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Silvio Berlusconi, il mio successore? Aveva pensato a Cairo, ma mi ha detto…

Dolce&Gabbana: per esprimere unicità e identità utile solo la carta stampata. Niente web e influencer, è il momento di tornare ai giornali

Classifica Audiweb dell’informazione online a dicembre. Quasi tutti in calo salvo poche eccezioni – TABELLA