Proseguono le trattative tra Uefa, Sky e Rai per i diritti delle partite degli Europei di calcio. Sky in pole position

C’è già chi scommette su come si concluderà l’acquisizione delle partite di calcio degli Europei del prossimo giugno. Le 51 partite saranno molto probabilmente appannaggio di Sky in modalità esclusivamente pay (cioè nessun passaggio in chiaro sui canali del gruppo presenti sul digitale terrestre) mentre Rai potrebbe ottenere la trasmissione free di 23 partite.

Una soluzione che potrebbe accontentare i due contendenti. Non a caso si sono intensificate in questi ultimi giorni le trattative tra la Uefa detentrice dei diritti e i due gruppi televisivi. L’Italia è l’unico paese europeo che non ha ancora definito formalmente l’acquisizione delle partite.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Torna sopra i 40 milioni il numero di italiani che leggono o sfogliano un giornale. Dati Audipress 2018/III

I giornalisti di Mondadori Periodici: “esorbitanti” 35 esuberi su 149. L’Assemblea: un editore non abdica così al suo ruolo

A Repubblica arriva Verdelli e si riaccende la competizione con il Corriere della Sera