Video

01 febbraio 2016 | 17:01

Un’app per smartphone può appropriarsi della tua rubrica, sapere dove ti trovi e ascoltarti dal tuo microfono. I consigli del Garante per la privacy

Prima di installare un’app è sempre meglio controllare le impostazioni di privacy, consiglia il Garante in un video disponibile su Youtube per sensibilizzare gli utenti su come tutelare i propri dati quando si scaricano applicazioni. Milioni di persone, spiega il Garante, utilizzano e installano ogni giorno su smartphone e tablet diversi tipi di app per comunicare, giocare, dare sfogo alla creatività, ma anche per studiare e lavorare. Si tratta di strumenti divertenti, utili, in alcuni casi divenuti indispensabili alla nostra vita quotidiana. E’ bene ricordare però che le app possono raccogliere e trattare una grande quantità di dati personali, a volte anche di natura sensibile. Così riferisce una nota del Garante per la privacy Antonello Soro.

Get the Flash Player to see the wordTube Media Player.