01 febbraio 2016 | 18:56

E ora Google fa parlare anche gli animali, riproducendo i loro versi attraverso il suo motore di ricerca

Che verso fanno l’alce e il procione? Che suono emette una tartaruga o una balena della Groenlandia? A rispondere è Google, che da oggi ci fa ascoltare i versi degli animali. Da pc basta inserire la parola ‘verso’ seguita dal nome dell’animale nel motore di ricerca di Big G per scoprire come ‘parlano’ gli animali. Da smartphone e tablet, se si ha l’applicazione di Google, si può pronunciare “Ok Google, verso leone” per sentire il ruggito.

Gli animali a disposizione, spiega l’agenzia Ansa, sono una ventina. Si va dagli animali della fattoria, con mucca, maiale, cavallo e pecora, tacchino, gallo e anatra, a quelli della savana con la zebra, elefante, leone; da quelli che popolano le profondità marine, con la megattera, al cielo, con il gufo.