Mercato

03 febbraio 2016 | 13:27

Uber cambia il logo e rinnova i colori, customizzandoli in base al paese: arancione, verde e azzurro per l’Italia

Nuovo logo per Uber, che inizia il 2016 con un brand refresh: via le ondulature dalla U e dalla R del logo a favore di linee diagonali, più nette. Una reinterpretazione, spiega una nota, che racconta l’arrivo del servizio sul mercato e insieme conserva i suoi tratti distintivi per testimoniare continuità con la storia dell’applicazione.

Se prima con l’accoppiata bianco/nero il logo si ispirava al servizio deluxe, Uber Black, oggi Uber si apre a nuovi colori. Diversi, come i servizi a cui l’utente può accedere nel mondo attraverso la piattaforma Uber. Non solo UberX o UberPop e UberBlack, ma anche UberRush e UberEats per il delivery rispettivamente di pacchi e cibo. E poi ancora UberAssist servizio specifico per chi necessita di assistenza e UberPool che permette di condividere il percorso con altre persone che devono andare nella stessa direzione.

Oltre all’aggiunta del colore, con il refresh parte anche una customizzazione cromatica che si basa sullo studio degli elementi che meglio caratterizzano il Paese in cui il servizio è attivo e che quindi variano da Paese a Paese. Arancione, verde e azzurro compongono la tavolozza scelta per l’Italia.