Yahoo! chiude la filiale italiana. Comunicata alle organizzazioni sindacali la mobilità di tutto il personale, una quarantina di dipendenti

Yahoo! chiude la propria filiale italiana, comunicando alle organizzazioni sindacali il licenziamento di tutto il personale per cessazione dell’attività e messa in liquidazione della società. E’ quanto scrive Nicola Cappelletti della Filcams Cgil, sul blog dell’organizzazione sindacale. 

Il sindacalista, come riporta l’agenzia Ansa, ha spiegato come in Italia siano una quarantina i dipendenti della società. “Abbiamo chiesto un incontro urgente all’azienda per il 10 febbraio. Dopo l’incontro sapremo di più”, ha raccontato. La chiusura della sede di Milano di Yahoo è stata annunciata dalla società in occasione della presentazione dei conti dell’ultimo trimestre, assieme a quella di altri uffici del gruppo nel mondo, nell’ambito di un taglio del 15% della forza lavoro e di costi per 400 milioni entro il 2016.

Lorenzo Montagna (foto Primaonline.it)

Lorenzo Montagna, country manager di Yahoo! Italia (foto Primaonline.it)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Diritti tv del calcio: giornate decisive, Agcm chiede spiegazioni a Mediapro

Il contratto degli Enti locali apre al ‘giornalista pubblico’. Fnsi: risultato importante

Blitz di Forza Nuova negli studi televisivi di La7