08 febbraio 2016 | 18:01

Nessuna offerta di Mondadori per Banzai, dice l’ad Ernesto Mauri. Ma se fosse in vendita saremmo interessati

“Per comperare qualcosa ci vuole qualcuno disposto a vendere. Se Paolo Ainio, che è il proprietario, dice che non è in vendita, cosa devo dire io? Se fosse in vendita sarei interessato”. Così l’ad di Mondadori, Ernesto Mauri, a margine del Summit dei ‘Numeri Uno’ organizzato da Class Editori, a chi gli ha domandato circa la possibilità che Mondadori possa rilevare Banzai.

Mauri, riferisce l’Adnkronos, ha chiarito che nessuna offerta è stata presentata e a chi ha chiesto se fosse stata fatta una due diligence ha risposto: “no comment”.

Ernesto mauri (foto Olycom)

L’ad di Mondadori ha poi parlato dei risultati del gruppo: “il 2015 è finito bene”, ha detto Mauri, “con un risultato nettamente migliore rispetto allo scorso anno, un indebitamento molto basso, sotto i 200 milioni. Ci siamo messi nella condizione della possibilità di investire e questo è fondamentale per un’azienda, soprattutto una che ha attraversato un momento difficile come quello della Mondadori”.

“Siamo usciti dalla fase di emergenza e stiamo entrando nella fase di sviluppo”, ha assicurato Mauri, ricordando che “nei periodici Italia siamo tornati in utile, ma dobbiamo guardare avanti, facendo qualcosa nel settore digitale o nel consolidamento”.

In particolare, Mauri ha chiarito che “queste sono le due strade: o investimenti nel digitale o consolidamento per acquisire massa critica”. Quest’ultimo è l’esempio dell’operazione con Lagardere, rispetto alla quale, sottolinea Mauri, “non abbiamo ancora formalizzato una offerta”. “Abbiamo tanti dossier sul tavolo e dobbiamo ancora valutare. Tra i Libri, Banzai e Lagardere dobbiamo scegliere bene”.

Su Rcs Libri, ha aggiunto, “l’Antitrust sta lavorando, abbiamo la famosa scadenza del 31 marzo. Non dovrebbero esserci problemi da parte dell’Autorità a dare una risposta entro quella data”.

A chi ha chiesto, infine, su quali segmenti ci sia interesse per un eventuale consolidamento, “dove capita” chiosa Mauri.