08 febbraio 2016 | 12:10

Canal+ vicino a un accordo con BeIn sport per l’acquisto del gruppo qatariota o l’esclusiva dei canali sportivi francesi. Bolloré incontra i vertici della Federcalcio transalpina

Matrimonio in vista tra l’emittente francese Canal+ (controllata da Vivendi) e i canali sportivi del gruppo qatariota BeIn, su cui da settimane circolano indiscrezioni. Come riporta l’Ansa, venerdì scorso, secondo quanto rivelato da L’Equipe, il patron di Vivendi Vincent Bolloré ha convocato i vertici della Federcalcio transalpina e dei principali club per parlare loro della questione, e per rassicurarli sull’impatto che avrà sulla gestione dei diritti televisivi delle partite e quindi sui loro bilanci.

Vincent Bolloré (foto Olycom)

Vincent Bolloré (foto Olycom)

Nel corso di un pranzo nella sede di Vivendi, prosegue l’Ansa, Bolloré ha per la prima volta parlato ufficialmente a persone esterne all’azienda del progetto di avvicinamento tra Canal+ e BeIn sport, prova, sottolinea il quotidiano economico Les Echos, “che le trattative sono abbastanza avanzate perché possa arrischiarsi a farlo”.

Bolloré non sarebbe entrato nei dettagli della transazione, riporta il sito citando fonti confidenziali, dato che resta da stabilire se si tratterà di “acquisizione finanziaria di BeIn da parte di Vivendi o conclusione da parte di quest’ultima di un accordo di esclusiva commerciale per i canali sportivi francesi del gruppo qatariota”.

Bolloré si sarebbe invece dilungato nel descrivere il momento difficile per i canali pay tv in Francia, un tempo in situazione di duopolio ma oggi minacciati dalle mosse di Altice, holding proprietaria dell’operatore tlc Numericable, che ha acquistato i diritti della Premier League, e del gruppo Discovery, che ha rilevato Eurosport. E avrebbe suscitato l’interesse dei club, sempre secondo quanto riferisce Les Echos, illustrando il suo progetto di creare “un nuovo campione francese dei media”.