Mercato

09 febbraio 2016 | 12:21

A dicembre 2015 record di copie cartacee vendute per Avvenire, grazie anche al supplemento per il Giubileo della Misercordia

Record a dicembre per Avvenire. I dati Ads relativi al mese di dicembre 2015 confermano il trend positivo di Avvenire, spiega un comunicato. Il quotidiano nazionale di ispirazione cattolica diretto da Marco Tarquinio, infatti, ha registrato in dicembre quasi 135mila copie cartacee medie giornaliere e più di 8mila copie digitali.

L’andamento delle diffusioni riflette il momento di vivacità dell’universo cattolico, prosegue la nota, che trova il suo momento più forte proprio nel mese di dicembre con l’apertura dell’Anno Santo della Misericordia. Per interpretare compiutamente questo evento, Avvenire ha lanciato, a dicembre, un nuovo supplemento mensile, La PortAperta, diffuso efficacemente tramite tutti i canali, dall’edicola agli abbonamenti, ma anche tramite le Buone Stampe.

Il dato di dicembre è in crescita sul comparto delle copie cartacee e in quello della diffusione digitale rispetto al mese precedente (+ 7,39% per le copie cartacee, +0,69% per le digitali, per un complessivo +6,98% rispetto al dato di novembre), che già aveva avuto una performance più che positiva rispetto a ottobre.

Il volume cartaceo e digitale, vicino alle 143mila copie medie giornaliere, è il migliore dell’anno e uno dei migliori di sempre nella più che quarantennale storia di Avvenire. Con quest’ultimo mese la media annua della diffusione cartacea del quotidiano supera le 109.500 copie e si colloca ad un livello superiore a quello del 2014, confermando il trend costante di crescita della testata.