Televisione

11 febbraio 2016 | 14:26

I dati di ascolto e l’impatto social del Festival di Sanremo. L’analisi di Vivaki (INFOGRAFICHE)

Tutti i dati su ascolti e share del 66esimo Festival di Sanremo, in onda su Raiuno dal 9 al 13 febbraio 2016, confrontati con l’edizione 2015 nell’analisi di VivaKi.

- Prima serata – 9 febbraio 2016 (.pdf)

- Seconda serata – 10 febbraio 2016 (.pdf)

- Quarta e Quinta Serata – 12 e 13 febbraio  2016 (.pdf)

- Quarta e quinta Serata, venerdì 12 e sabato 13 febbraio

Sono stati 11,2 milioni gli spettatori che hanno seguito sabato 13 febbraio la finale della 66esima edizione del Festival di Sanremo, con il 52.5% di share, -5% di ascolti rispetto al 2015. Secondo l’analisi realizzata da Vivaki, la perdita di ascolti è motivata dalla presenza sulle tv digitali pay del ‘match scudetto’ Juventus-Napoli, a cui si ricollega anche la diminuzione dell’affinità sul target maschile.

Il picco di ascolti è stato registrato alle ore 22.46, durante la parte finale dello show di Leonardo Pieraccioni e Giorgio Panariello: ben 14,5 milioni di spettatori all’ascolto. Tra i break pubblicitari in onda durante l’ultima serata, la migliore performance è stata ottenuta da Sanremo 4, primo a essere trasmesso dopo la partita, alle ore 23.17, che ha ottenuto il +4% di ascolti rispetto al 2015.

Al contrario di quanto era stato ipotizzato alla vigilia del Festival, non si è assistito a un calo fisiologico degli ascolti che di solito contraddistingue le edizioni condotte dallo stesso presentatore per due anni consecutivi. Complessivamente il Festival chiude l’edizione 2016 con un ascolto medio di 10.750.000 spettatori e il 49,6% di share, guadagnando 1 punto di share rispetto alla precedente edizione. Gli ascolti risultano più bassi in quantoil bacino tv è diminuito, tuttavia il dato di share non lascia dubbi sulla riuscita di questa edizione. A sorpresa, Carlo Conti ha regalato un secondo successo a Rai 1 ed è già stato confermato come direttore artistico e conduttore di Sanremo 2017, un «tris» davvero unico nella storia recente del Festival.

Per quanto riguarda l’attività social, i fan (per Facebook) e i follower (per Twitter e Instagram) sono aumentati puntata dopo puntata. Mentre nel 2015 subito dopo la prima puntata si era assistito a un assestamento delle conversazioni, seguito da un picco solo in corrispondenza della finale, quest’anno il picco di interazioni si è avuto nella seconda serata, quando ospiti come Eros Ramazzotti, Nicole Kidman, il compositore Enzo Bosso, insieme alle esibizioni del secondo gruppo di vip, hanno acceso i commenti.

Nella finalissima il picco di ascolti su Twitter è stato registrato dalle 22 alle 23, mentre su Facebook le interazioni con i fan sono via via cresciute durante la diretta fino a raggiungere l’apice nei momenti vicini alla proclamazione del vincitore.

- Seconda Serata, mercoledì 10 febbraio

La seconda serata della 66esima edizione del Festival supera tutte le aspettative mostrando, a differenza degli anni passati, un dato di share addirittura superiore a quello registrato nella prima puntata e una crescita significativa delle conversazioni sui social network. Sono stati oltre 10,7 milioni i telespettatori che hanno seguito il secondo appuntamento della kermesse che celebra la canzone italiana, +6.5% di ascolti rispetto al 2015.

La seconda serata di Sanremo 2016 rimarrà nella memoria di Rai 1  perchè, a differenza delle edizioni passate in cui si registrava un fisiologico calo di share nella seconda serata, quest’anno la share si alza passando dal 49.5% registrato martedì 9 febbraio al 49.9% di mercoledì 10 febbraio. Per quanto riguarda la controprogrammazione, significativa la perdita di 8 punti di share di Canale 5 rispetto all’edizione 2015, quando l’ammiraglia Mediaset aveva trasmesso la fiction di successo “Il Segreto”.

Da parte del pubblico cresce l’entusiasmo sia per la conduzione, che combina magistralmente musica e divertimento, sia per la scelta degli ospiti: Eros Ramazzotti, Nicole Kidman, il compositore Enzo Bosso e lo chef Antonino Cannavacciuolo sono i personaggi che più hanno commosso e coinvolto la platea. Il picco di ascolti è stato registrato alle ore 21.51 con 14.866.590 spettatori all’ascolto subito dopo l’esibizione di Patty Pravo, che più di tutte ha accesso le conversazioni su Twitter.
Rispetto al 2015 crescono gli ascolti dei break Sanremo 1, 2, 4 e 5. La migliore performance è stata ottenuta dal primo break che mostra un incremento di audience del +20% vs 2015. Il secondo break ha registrato il +15%, il quarto il +11%, il quinto il +5%.

Secondo un’analisi svolta da VivaKi su dati Socialtools, rispetto alla prima serata sono aumentati i fan e i follower delle pagine ufficiali di Sanremo su tutti i social (Facebook, Twitter e Instagram), con un incremento significativo registrato in particolare da Facebook (+17% di fan che hanno raggiunto quota 323 mila). Crescono anche le interazioni: nell’arco della giornata di mercoledì 10 febbraio sono state oltre 34 mila le interazioni sul social network Twitter (tra tweet, retweet, menzioni e hashtag), contro le 27 mila rilevate martedì;  288 mila le interazioni su Facebook tra share, like, commenti (rispetto alle 173 mila di martedì) con il formato foto privilegiato per interagire con i fan. Il picco di interazioni su Facebook è registrato nella fascia di access prime time (20-21), in anticipo rispetto alla messa in onda della trasmissione. Per commentare la diretta i social addicted si spostano su Twitter che raggiunge il suo picco di interazioni proprio nella fascia di trasmissione del programma dalle 21-23. Tra i tweet postati dall’account ufficiale di Sanremo, hanno generato il maggiore tasso di attivazione (calcolato come numero di reTweet/numero di followers) quelli relativi alla presenza sul palco del compositore Ezio Bosso e la citazione di Eros Ramazzotti “I figli fanno famiglia, la famiglia è fondamentale qualunque essa sia”.

- Prima Serata, martedì 9 febbraio

Carlo Conti non delude le aspettative e regala a Rai 1 uno spettacolo ricco di emozioni, ma anche di momenti di intrattenimento, che viene nel complesso premiato dal pubblico televisivo con lo stesso entusiasmo dell’edizione precedente. Sono stati in media 11,1 milioni – pari al 49,5% della platea tv serale – i telespettatori che hanno seguito su Rai1 la prima serata di Sanremo 2016, -5% rispetto all’esordio dello scorso anno che aveva registrato quasi 11,8 milioni di spettatori per il 49,3% di share.

Secondo il reparto ricerche di VivaKi Italia le ragioni di questo lieve calo di ascolti, accompagnato da un leggero rialzo nel dato di share, sono da ricercare nella contrazione del bacino televisivo, passato da avere 23,5 milioni di spettatori nel 2015 ai 22,2 milioni del 2016, una perdita pari al -5% e proporzionale al calo di ascolti del Festival.


Il picco di ascolti è stato raggiunto alle 21.48 con 15.158.305 spettatori sintonizzati per assistere all’ingresso sul palco dell’Ariston del co-conduttore Gabriel Garko, uno dei momenti più attesi e commentati della serata insieme alle esibizioni degli ospiti, in particolare Laura Pausini ed Elton John. Per quanto riguarda i break pubblicitari brilla Sanremo 1 (ore 21.11), che registra un incremento di ascolti pari al +11% ed è l’unico break a guadagnare audience rispetto all’anno precedente.
La prima serata della 66esima edizione del Festival di Sanremo è stata caratterizzata da una significa attività sul web e soprattutto sui social. Commenti e ironie da parte del pubblico a casa, ma anche condivisioni di selfie, scatti e stati d’animo da parte dei cantanti in gara, degli ospiti della serata e di volti noti del mondo dello spettacolo che hanno colmato Twitter, Facebook e Instagram di contenuti social.

In particolare Twitter, che per l’occasione ha lanciato una Twitter Emoji dedicata all’evento, ha dominato la scena: sono state ben 27 mila le interazioni sul social network (tra tweet, retweet, menzioni e hashtag) nell’arco della giornata del 9 febbraio, con un picco registrato in corrispondenza della messa in onda della trasmissione tra le 21 e le 23. Nella giornata su Facebook le interazioni sono state 173 mila tra share, like e commenti; su Instagram sono state rilevate oltre 31 mila interazioni, comprensive di like e commenti. L’analisi relativa ai social è stata realizzata da VivaKi su dati Socialtools.