12 febbraio 2016 | 18:30

Quarto trimestre 2015 in positivo per il Gruppo Cairo. Ebitda in aumento a 6,8 milioni. Bene i periodici (+6,1%) e La7 (+50%), trainata dalla pubblicità (+10%)

Nell’ultimo trimestre 2015, spiega un comunicato, l’andamento dei risultati del Gruppo Cairo Communication è stato in netto miglioramento rispetto ai primi nove mesi dell’esercizio, con un margine operativo lordo (Ebitda) a 6,8 milioni di euro, che ha superato quello conseguito nel trimestre analogo del 2014 (6,6 milioni).

Bene il settore editoriale televisivo (La7), con un Ebitda di 4,7 milioni di euro (+50%), anche per effetto dell’andamento della raccolta pubblicitaria nel mese di dicembre (oltre il +10%).

Urbano Cairo (foto Olycom)

Risultati positivi anche per l’editoria periodica ed è stato perseguito il consolidamento dei risultati degli interventi di razionalizzazione dei costi del settore editoriale televisivo (La7) implementati nel 2013/2014.

In particolare, nell’esercizio 2015, i ricavi consolidati lordi sono stati pari a Euro 260 milioni (erano 277,6 milioni nel 2014), il margine operativo lordo (Ebitda) consolidato e il risultato operativo (Ebit) consolidato sono stati pari a 17,5 e 9,3 milioni di euro (che erano stati rispettivamente 28,2 e 23 milioni di euro nel 2014).

Il risultato netto consolidato è stato pari a 11 milioni di euro (23,8 milioni nel 2014), il margine operativo lordo (Ebitda) e il risultato operativo (Ebit) del settore editoria periodici sono stati pari a 14,6 e 13,5 milioni, in crescita rispettivamente del 6,1% e del 7,7% rispetto al 2014 (13,8 milioni e 12,5 milioni di euro), nonostante i costi di lancio (1,4 milioni) del nuovo settimanale ‘Nuovo TV’ (143 mila copie nei primi 15 numeri).

Il settore editoriale televisivo (La7) ha conseguito un margine operativo lordo (Ebitda) positivo di circa 1,6 milioni di euro.

All’Assemblea, conclude il comunicato, verrà proposto un dividendo di 0,20 euro per azione.

Leggi o scarica il comunicato (.pdf)