Nike nomina per la prima volta un chief digital officer con l’obiettivo di far crescere l’ecommerce, portando il volume di vendite online da 1 a 7 miliardi di dollari in quattro anni

Nike nomina per la prima volta un chief digital officer, come tappa inevitabile verso l’obiettivo di realizzare 50 miliardi di dollari in vendite entro il 2020. Si tratta di Adam Sussman, in Nike dal 2014, fino ad ora con il ruolo di head of global strategy and development. Risponderà direttamente al brand president, Trevor Edwards.

Come riportato da diversi siti di news americani, Nike si attende una crescita esponenziale dell’ecommerce, pari al 600%, che oggi è fermo a quota 1 miliardo di dollari, ma che l’azienda fondata da Bill Bowerman e Phil Knight, oggi presidente, vorrebbe portare almeno a 7 miliardi di dollari in quattro anni.

Phil Knight, presidente di Nike (Foto: Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Potenza degli influencer. Un tweet di Jenner fa perdere a Snapchat 1,3 miliardi

Lotti: il problema della Serie A era il valore troppo basso. L’assegnazione dei diritti a Mediapro fa ben sperare

Cairo: dal mio arrivo in Rcs, nel 2016, debito sceso di 8 milioni ogni mese