17 febbraio 2016 | 18:15

Le Olimpiadi a Roma valgono 0,4% punti Pil. Presentato il dossier per i Giochi del 2024: 2,1 miliardi per gli impianti permanenti. Già ottenuta l’adesione di importanti sponsor. Il messaggio del presidente Mattarella: crocevia di crescita come nel 1960

“Una sfida che sollecita le capacità progettuali del Paese”. Così il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella definisce la candidatura di Roma ad ospitare i giochi olimpici del 2024 nella lettera inviata a Luca Cordero di Montezemolo, presidente del comitato promotore e Giovanni Malagò, numero uno del Coni, in occasione della presentazione del dossier olimpico in corso al Palazzo dei Congressi dell’Eur.“Dobbiamo valorizzare le energie migliori dello sport ed eliminare le storture, contrastando zone grigie e ogni forma di illegalità”, ha aggiunto, sottolineando come per realizzare un progetto di questo genere sia indispensabile “unità di intenti” tra cittadini e isituzioni, movimenti sportivi e tutte le forze sociali e come esso debba essere orientato alla crescita delle infrastrutture e al miglioramento della qualità della vita per tutta la città ospitante.

Giovanni malagò, presidente Coni, durante la lettura della lettera di Sergio Mattarella

“Il percorso che ci separa dal momento in cui verranno assegnati i Giochi va compiuto con impegno e coerenza, chiedendo al nostro sport di dare il meglio di sè in tutti i campi”, scrive ancora, ricordando i valori che animano lo sport stesso, a cominciare dall’amicizia e dallos pirito di squadra.
“Come le Olimpiadi del 1960 segnarono un passaggio importante nello sviluppo economico e sociale dell’Italia”, conclude il presidente “il mio auspicio è che le Olimpiadi del 2024 possano diventare il crocevia di una nuova crescita contrassegnata da qualita’ e sostenibilità”.

Duarante la presentazione sono stati messi in evidenza anche i dati economici che ruotano attorno all’evento, a cominciare dalla possibilità di portare, nel periodo di cantiere (2017-2023), a un aumento del Pil del Lazio, inclusa la Capitale, pari a oltre il 2,4% con una media annua intorno allo 0,4%, creando 177mila posti di lavoro, dei quali 48mila direttamente collegati ai lavori preparatori dei Giochi. Benefici che si rifletterebbero anche nel decennio successivo alle Olimpiadi, che secondo le proiezioni potrebbe generare un incremento dell’occupazione pari circa 90mila unità di lavoro.

Sempre secondo l’analisi i costi ammonterebbero a 5,3 miliardi, con il 70% degli impianti già pronti. Poco più di 2 miliardi, 2,1 per l’esattezza, saranno destinati agli impianti permanenti che resteranno alla città, per i quali, come ha spiegato Montezemolo, gli investimenti più importanti riguarderanno “il villaggio olimpico da 17.000 posti e il centro stampa, le altre opere permanenti sono la cycling arena, il parco naturalistico, la ristrutturazione dello stadio Flaminio e le Vele di Tor Vergata”. Gli impianti temporanei saranno invece “smontati al termine dei Giochi, il costo per la costruzione, organizzazione e gestione sarà di 3,2 miliardi”, cifra che, ha aggiunto Montezemolo “potremo coprire tra contributi del Cio, licensing, sponsor e biglietti”.

“Se vinciamo la candidatura avremo un contributo dal Cio che anche nella peggiore delle ipotesi sarà superiore al miliardo di euro. Poi avremo grosse attività di licensing e merchandising ed entrate da biglietti e sponsor”, ha detto ancora. Già tre gli sponsor importanti come Alitalia, Bnl-Bnp Paribas e UnipolSai, ai quali si uniranno Technogym, Eni ed Enel “per dare un supporto privato alla candidatura”.

Luca Cordero di Montezemolo presenta gli sponsor per la candidatura olimpica di Roma ai giochi del 2024

“Il progetto si fonda su quattro pilastri: elevata trasparenza approccio low cost, condivisione e coinvolgimento, miglioramento della qualità della nostra città”, ribadendo come per lui lo sport sia “il più grande strumento di unità al mondo, di qualunque fede, nazionalità e posizione politica. E può unire anche il nostro Paese, metterlo al centro dell’attenzione del mondo, così come accaduto a Milano con Expo” ha concluso.

Leggi o scarica la lettera del presidente Mattarella (.pdf) disponibile anche sul sito Coni.it

- Scarica il dossier completo (.pdf) disponibile sul sito Roma2024.org