24 febbraio 2016 | 10:46

Grazie a un accordo decennale tra Infront e Velon i dati dei ciclisti di 11 dei 18 top team Uci World Tour saranno disponibili in tempo reale durante le telecronache delle corse su strada

Presto gli appassionati di ciclismo potranno fruire, durante le telecronache di Giro, Tour e grandi classiche del ciclismo mondiale, di dati in tempo reale quali, per esempio: altitudine, velocità, potenza e frequenza della pedalata e battiti cardiaci. E’ stato siglato, infatti, un accordo decennale tra Infront Sports & Media e Velon, la joint venture costituita da 11 delle 18 squadre Uci World Tour, che ha l’obiettivo di mettere a disposizione dei fan tutti questi dati in tempo reale durante la gara.

Chris Froome (Foto: Olycom)

L’accordo, della durata di dieci anni, spiega un comunicato di Velon, prevede in un primo momento investimenti tecnologici che possano consentire di rendere “fruibili le corse ciclistiche in tempo reale in un modo innovativo e nuovo per i fan”. Il tutto senza che questi dati possano costituire in alcun modo fonte di vantaggi sleali per i team in gara e quelli non facenti parte di Velon.

A ipotizzare i dati che potrebbero essere condivisi con il grande pubblico dei media, quali la televisione, è il sito Cyclingnews.com, che appunto parla di altitudine, velocità, potenza e frequenza della pedalata e battiti cardiaci.

Undici sono i top team del ciclismo internazionale che fanno parte di Velon, tra cui le suadre di Alberto Contador e Chris Froome, che rispettivamente hanno vinto, nel 2015, Giro d’Italia e Tour the France, ma anche Peter Sagan, campione del mondo in carica e sono: Tinkoff, Team Sky, Cannondale Pro Cycling Team, Etixx Quick-Step, Giant-Alpecin, Lampre-Merida, Team Lotto Nl-Jumbo, Lotto-Soudal, Orica-Green Edge, Trek-Segafredo e Bmc Racing Team.

Tra le squadre che non fanno parte di Velon ci sono l’Astana degli italiani Vincenzo Nibali e Fabio Aru, la Movistar di Alejandro Valverde e Nairo Quintana e la Katusha di Joaquin Rodriguez e Alex Kristoff.