Al voto martedì il ddl sulla riforma dell’editoria, dice il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Luca Lotti. Palazzo Spada ha sospeso la direttiva sulle agenzie, quindi i contratti in essere rimangono tali

“Martedì verrà votato il disegno di legge a firma Coscia che ritengo un ottimo punto di partenza per provare finalmente a dare una mano al mondo dell’editoria”. Lo ha affermato Luca Lotti, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, a proposito dell’iter della nuova legge sull’editoria.

Luca Lotti (foto Olycom)

Per quanto riguarda la direttiva sulle agenzie “il Consiglio di Stato”, ha dichiarato Lotti, a margine di una iniziativa a Firenze, riporta l’Ansa, “ha dato la sospensiva sulla sospensiva”, e quindi “la direttiva è stata momentaneamente sospesa, ma i contratti in essere sono rimasti tali: vedremo cosa deciderà nel merito”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Dal 22 ottobre al via ‘Fuorilegge’, spazio settimanale di Klaus Davi su TgCom24

Panorama: dai giornalisti ribadito il no alla cessione

Selfie mortali, dal 2011 al 2017 259 decessi legati alla ricerca dello scatto perfetto