29 febbraio 2016 | 12:05

Metroweb: prorogata a fine marzo la lettera intenti di tra F2i, Fsi, Wind e Vodafone per la realizzazione del piano della banda ultralarga

La lettera di intenti firmata a fine maggio 2015 tra F2i, Fsi (Cdp), Wind e Vodafone per la realizzazione del piano della banda ultralarga attraverso Metroweb è stata prorogata per la terza volta. E’ quanto riporta l’agenzia Dowjones, che ha appreso la notizia da una fonte a conoscenza dei fatti che precisa come il documento, la cui scadenza era fissata per oggi, e’ stato esteso per un altro mese, ossia a fine marzo.
L’intesa, spiega l’agenzia, è finalizzata a far nascere un’infrastruttura nazionale della fibra che porti al cablaggio dell’intero territorio nazionale attraverso Metroweb. In un primo momento la scadenza per trasformare il documento in una lettera vincolante era stata fissata per il 31 ottobre scorso; successivamente – complice il cambio ai vertici di Cdp e la delibera del Cipe con cui sono stati stanziati i primi miliardi di euro per il cablaggio del territorio nazionale – si era deciso di estendere i termini fino alla fine dell’anno, successivamente al 29 febbraio e ora la nuova scadenza e’ fissata per fine marzo.

Questa ulteriore proroga segue l’incontro avvenuto agli inizi di febbraio tra i vertici di Telecom I., Metroweb e l’Agcom per fare un primo passaggio esplorativo sul nuovo progetto condiviso dalle due societá per cablare circa 250 cittá con la fibra ottica. Il parere dell’Autoritá non arriverá prima di metà marzo e successivamente un simile giudizio verrà richiesto anche all’Antitrust. In attesa di capire quindi se il dossier Metroweb/Telecom riceverá il semaforo verde dalle autoritá competenti, le parti hanno deciso di rinviare ulteriormente l’intesa non vincolante siglata con Vodafone e Wind.

Nelle more della decisione dell’Agcom, spiega ancora la fonte, Metroweb potrebbe sondare la disponibilita’ di Vodafone e Wind a replicare il modello utilizzato dalla società della banda larga per cablare le città di Torino e Bologna. Nel dettaglio, precisa un’altra fonte, la prossima settimana i manager di Metroweb incontreranno Vodafone e Wind per proseguire gli approfondimenti su una possibile collaborazione. Sembravo invece in alto mare le trattative con Enel con la quale, aggiunge la fonte, c’e’ stato un incontro la settimana scorsa ma il progetto della banda ultralarga non presenterebbe ancora degli elementi concreti su cui intavolare una discussione.