Una share del 15,7% per la fiction di Raiuno ‘Tutto può succedere’. Gli ascolti di domenica 28 febbraio

In attesa delle nuove puntate di Montalbano al debutto questa sera su Rai1, è ‘Tutto può succedere’, la fiction in onda sulla rete ammiraglia del servizio pubblico il programma più visto della prima serata tv di ieri. A seguire le avventure della famiglia romana c’erano 4 milioni 1mila spettatori pari ad uno share del 15,74%. Su Rai Tre oltre 3,3 milioni per Che Tempo che fa (3.357.000) con il 12.01%. Lo si legge sull’agenzia Ansa. Su Canale 5 andava in onda invece AD, La Bibbia Continua, che è stato seguito da 2 milioni 351 mila spettatori pari al 9,80%. Mentre su Italia 1, Le Iene ha raccolto 2 milioni 390 mila con il 10,34%. Su Rai2 andavano in onda due telefilm: il primo, della serie Ncis , è stato scelto da 2 milioni 183 mila con il 7,67%.

Alcuni dei protagonisti della fiction Rai, ‘Tutto può succedere’

Il secondo , Limitless, ha avuto 1 milione 492 mila con il 5,44%. Nell’access prime time prevale Affari Tuoi su Rai1 con 5 milioni 46 mila spettatori, pari ad uno share del 17,97%, contro Paperissima Sprint con 3 milioni 673 mila ed uno share del 13,14%. Il prime time è di Rai1 con 4 milioni 488 mila ed uno share del 16,16% contro i 2 milioni 995 mila ed uno share del 10,79% di Canale 5. L’ammiraglia Rai prevale anche in seconda serata con il 10,62% contro l’8,69 di Canale 5. L’intera giornata è di Rai1 con 17,45% contro il 12,66% dell’ammiraglia Mediaset. Anche a livello generale sono le reti del servizio pubblico ad assicurarsi gli ascolti nella prima serata con il 37,54% contro il 30,89% di Mediaset. La seconda serata è un testa a testa (Rai 31,68% – Mediaset 31,43%). L’intera giornata è della Rai (37,7% contro il 29,28% di Mediaset). Nella sfida tra i Tg delle 20 prevale Tg1 con 5 milioni 947 mila spettatori pari al 23,55%; segue il Tg5 con 4 milioni 694 mila (18,49%) e quindi il Tg La7 con 1 milione 21 mila (4,03%). Nel day time su Rai1 L’Arena di Giletti raccoglie 4 milioni 420 mila spettatori con uno share del 21,28%. Linea Verde, sempre su Rai, al mattino, è stata seguita da 3 milioni 720 mila con il 20,79%. L’eredità, nel preserale, da 5 milioni 23 mila (22,36%). Su Canale 5 , nel pomeriggio, Domenica Live avuto 2 milioni 985 mila con il 16, 93% nella prima parte e 3 milioni 65 mila nella seconda parte (16,69%). Su Rete 4 la Santa Messa al mattino ha avuto 1 milione 59 mila spettatori pari al 10,66%. Nella seconda serata, il programma più visto e’ la Domenica Sportiva su Rai2 con 1 milione 364 mila spettatori pari al 9,32% di share.

Su Sky lo share della prima serata è stato dell’11,5%, quello della seconda serata del 10,5% e quello dell’intera giornata del 9,2%. In primo piano lo Sport: Per quanto riguarda la 27^giornata del Campionato Italiano di Serie A, il posticipo Juventus-Inter, dalle 20.45 circa su Sky Sport 1 HD, Sky Supercalcio HD e Sky Calcio 1 HD, ha raccolto davanti alla tv – secondo Auditel(1) – 2.267.327 spettatori con l’8,22% di share. Il post partita, all’interno di “Sky Calcio Club”, in onda dalle 22.45 su Sky Sport 1 HD e Sky Calcio 1 HD, è stato seguito da 767.985 spettatori complessivi. Le partite delle 15 hanno avuto 743.526 spettatori. In particolare, l’appuntamento con Diretta Gol, su Sky Supercalcio HD, è stato seguito da 586.477 spettatori. Sky segnala anche il match delle 12.30, Palermo-Bologna, in diretta esclusiva su Sky Supercalcio HD e Sky Calcio 1 HD, che è stato visto nel complesso da 456.039 spettatori. Per il calcio internazionale, la finale della Capital One Cup inglese, Liverpool-Manchester City, in diretta esclusiva dalle 17.30 su Sky Sport 3 HD e Sky Supercalcio HD, è stata vista nel complesso da 234.799 spettatori, mentre il match di Premier League inglese, Manchester United-Arsenal, dalle 15.05 su Fox Sports HD, ha raccolto 152.775 spettatori. L’edizione delle 11.30 delle news di Sky Sport24 HD ha raccolto 117.806 spettatori.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Fnsi-Usigrai-Odg: basta lottizzazione. Serve legge che liberi la Rai dai partiti

Upa e Nielsen mettono online lo storico degli investimenti adv in Italia dal 1962 a oggi

Crédit Agricole tifa Inter. Maioli a Spalletti: sponsorizziamo la Francia e vince i Mondiali, ora tocca a lei…