Mercato

03 marzo 2016 | 16:26

La tv della Metropolitana di Class Editori raddoppia la presenza a Roma nei convogli delle linee A, B e B1 e in tutti i treni Roma-Lido

La tv della Metropolitana di Class Editori raddoppia la sua presenza a Roma. E’ infatti operativa, spiega un comunicato, e trasmette all’interno di tutti i convogli che servono l’area metropolitana della Capitale, passando dai 30 convogli di luglio 2015 ai 60 attuali. La televisione è attiva anche in tutti i treni della linea Roma-Lido.

Sono oltre 4,7 milioni i passeggeri (fonte: Atac, dato relativo alla settimana media) che ogni giorno sostano in banchina in attesa dei convogli e prendono i treni per i loro spostamenti nell’area metropolitana della città di Roma, ricorda il gruppo.

“Per chi pianifica quest’evoluzione della tv della Metropolitana è molto interessante perché consente di aumentare in maniera sensibile sia la copertura dell’area sia la frequenza di esposizione con la quale si riesce ora a comunicare con il pubblico che si intercetta mentre si sposta utilizzando la metropolitana”, ha detto Marcella Bergamini, che gestisce il marketing strategico e operativo di Class Pubblicità. “L’aumento dei contatti lordi sviluppati durante una campagna settimanale (+20%) è significativo perché si realizza in un’area, quella romana, che rappresenta una zona chiave per i consumi”.

“La tv della Metropolitana, peraltro, è l’unico mezzo che consente alle aziende di veicolare messaggi di comunicazione e pubblicitari all’interno dei convogli della metropolitana di Roma, dove non è presente alcuna altra forma di pubblicità, sia essa statica o dinamica”, ha aggiunto Angelo Sajeva, presidente di Class Pubblicità e consigliere per le strategie e lo sviluppo di Class Editori. “Lo sviluppo di questo media assume quindi un contorno ancora maggiore che si inserisce nel forte sviluppo della moving tv, su cui la casa editrice ha investito e puntato molto raggiungendo la leadership in Italia”, ha continuato Sajeva.

La tv della Metropolitana raggiunge ora 9,6 milioni di contatti lordi con una reach di 2,4 milioni (Fonte: elaborazione Class Pubblicità su dati MediaSoft Kubik).

La moving tv nel suo complesso, che oltre alla tv della Metropolitana include anche la tv degli Aeroporti, la tv degli Autobus e la tv delle Autostrade, raggiunge 33 milioni di passeggeri ogni settimana attraverso circa 6mila schermi e 1300 touch point dislocati nelle aree più importanti del territorio italiano.