08 marzo 2016 | 10:31

Nuovo attacco alla stampa turca: commissariata l’agenzia Cihan dello stesso gruppo editoriale del quotidiano ‘Zaman’

A meno di una settimana dal commissatiamento del giornale d’opposizione ‘Zaman’, nuovo intervento delle autorità turche contro la stampa. A essere colpita questa volta è stata l’agenzia di stampa Cihan News Agency, appartenente allo stesso gruppo editoriale di Zaman e legata all’imam Fethullah Gulen, considerato nemico del premier Erdogan. Secondo quanto riporta l’agenzia di stato Anadolu, Cihan avrebbe garantito la distribuzione del neonato quotidiano Yarina Bakis, fondato da alcuni ex giornalisti di Zaman, e ora una corte di Istanbul avrebbe nominato tre amministratori per gestirla.

Recep Tayyip Erdoğan (foto Olycom)

L’agenzia di stampa Cihan, spiega Ansa, è considerata l’unica, oltre a quella statale Anadolu, in grado di fornire una copertura a livello nazionale delle operazioni di scrutinio durante le elezioni.