08 marzo 2016 | 12:01

“Domenica In si adegui subito allo stop imposto dal direttore generale Rai”, dice Anzaldi (Pd): basta con l’invasione della cronaca nera

“Nella puntata di domenica scorsa del contenitore pomeridiano di Raiuno i delitti, con il caso Rosboch, erano ancora il cuore della trasmissione. Vedremo se già dalla prossima puntata ci sarà l’adeguamento al nuovo corso deciso dal dg, vedremo se la Rai darà quel segnale di chiaro cambiamento rispetto a vecchie abitudini che hanno contribuito solo ad omologare al ribasso il servizio pubblico alle tv commerciali, in nome della dittatura dell’audience”. E’ quanto scrive il deputato del Partito democratico e segretario della commissione di Vigilanza Rai, Michele Anzaldi, in un  intervento pubblicato sull’Unità. Lo riporta AdnKronos.

“Il direttore generale della Rai, Antonio Campo Dall’Orto – aggiunge Anzaldi – ha annunciato un vero cambio di rotta per il servizio pubblico: basta da subito con l’invasione della cronaca nera nei pomeriggi di ‘Domenica In’. Una decisione coraggiosa, che arriva nel momento in cui al direttore generale vengono attribuiti i poteri di vero e proprio amministratore delegato, come stabilito dal governo e dal parlamento. Campo Dall’Orto fa bene ad agire da capoazienda, è ciòche mancava al servizio pubblico per poter ripartire”.