08 marzo 2016 | 15:24

Sgravi fiscali e detassazione degli investimenti, le due proposte per promuovere la lettura. Se ne parla il 16 marzo in un incontro organizzato dalle associazioni della filiera della carta, editoria, stampa e trasformazione

Più lettura, più comunicazione è il filo conduttore dell’incontro pubblico organizzato a Roma, il 16 marzo prossimo, dalle 11.00 alle 13.00, nella Sala Cristallo del Nazionale – Hotel & Conference Center (Piazza Montecitorio n. 131), dalle associazioni che compongono la Filiera della carta, editoria, stampa e trasformazione.

Obiettivo dell’incontro, spiega la nota stampa diffusa dalla Fieg, oltre che fornire un quadro aggiornato dei dati della Filiera, ribadendone l’importanza economica e sociale (30,63 miliardi di euro di fatturato nel 2015, con un export per 9,48 miliardi di euro e 197 mila occupati), è presentare due proposte strutturali per promuovere la lettura e la comunicazione e contribuire allo sviluppo economico e culturale del Paese, condivise tra le sette associazioni della Filiera della carta, editoria, stampa e trasformazione: Acimga, Aie, Argi, Asig, Assocarta, Assografici e Fieg. La prima prevede detrazioni fiscali per l’acquisto di libri, quotidiani e periodici, la seconda un  meccanismo di detassazione degli investimenti pubblicitari incrementali.

A illustrare i dati economici ci saranno Massimo Medugno (Assocarta) e Claudio Covini (Assografici), mentre le due proposte costituiranno oggetto degli interventi di Alfieri Lorenzon (Aie) e di Fabrizio Carotti (Fieg).

Sul sito Fieg.it disponibili tutte le informazioni per potersi accreditare e partecipare all’incontro.