Editoria, Pubblicità, Televisione

14 marzo 2016 | 14:32

Ancora in positivo per Cairo Communication il settore dei periodici. Positivo anche il margine operativo lordo per il settore tv

Nel 2015 Cairo Communication ha realizzato un utile netto consolidato pari a 11,1 milioni, in calo rispetto ai 23,8 milioni del 2014. I ricavi consolidati lordi registrati nel 2015 sono stati pari a 260 milioni (277,6 milioni nel 2014), mentre l’Ebitda e l’Ebit consolidati sono stati pari a 17,6 milioni e a 9,3 milioni (rispettivamente 28,2 milioni e 23 milioni nel 2014).

L’Ebitda e l’Ebit del settore editoria periodici, come riassume l’agenzia DowJones, sono stati pari a 14,6 milioni e a 13,5 milioni, in crescita rispettivamente del 6,1% e del 7,7% rispetto al 2014, nonostante i costi di lancio (1,4 milioni) del nuovo settimanale ‘Nuovo TV’ (142 mila copie medie nei primi 22 numeri). Il settore editoriale televisivo (La7) ha conseguito un Ebitda positivo di circa 1,6 milioni. La posizione finanziaria netta consolidata al 31 dicembre 2015 risulta positiva per circa 105,8 milioni (circa 124,1 milioni al 31 dicembre 2014).

Urbano Cairo (foto Olycom)

L’andamento della raccolta pubblicitaria nel 1* trimestre 2016 è positivo, con ricavi attesi in crescita rispettivamente di circa il 4% per i canali televisivi e di circa il 15% per le testate del Gruppo rispetto ai valori del primo trimestre 2015. Il Consiglio di amministrazione proporrà alla assemblea la distribuzione di un dividendo di 0,20 euro per azione al lordo delle ritenute di legge, con stacco cedola il 9 maggio 2016 e valuta l’11 maggio 2016.

Il gruppo prevede il conseguimento anche nell’anno 2016 di un Ebitda positivo.

- Leggi o scarica il comunicato stampa con i dati del 2015 (.pdf)