Vatileaks, Nuzzi: l’informazione non si ferma con i processi. Fittipaldi: ho fatto il mio mestiere di giornalista, e lo rifarei

“Non è con i processi che si ferma l’informazione. #Viacrucis”. E’ il tweet lanciato dal giornalista Gianluigi Nuzzi, indagato in Vaticano con l’accusa di divulgazione di documenti riservati.

 

“Oggi i giudici del Vaticano mi  interrogheranno al processo Vatileaks 2. Dirò solo la verità: che ho fatto il mio mestiere e che lo rifarei”. E’ quanto si legge nel tweet lanciato da Emiliano Fittipaldi, il giornalista indagato in Vaticano, con l’accusa di aver divulgato documenti riservati.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

I giornalisti di Mondadori Periodici: “esorbitanti” 35 esuberi su 149. L’Assemblea: un editore non abdica così al suo ruolo

A Repubblica arriva Verdelli e si riaccende la competizione con il Corriere della Sera

Mediaset, Facebook condannata per violazione copyright e diffamazione. “Contenzioso cruciale, creato un precedente”