15 marzo 2016 | 14:30

Attaccare la Rai oggi è più interessante perchè ci sono dei soldi sul tavolo, dice Monica Maggioni. Il servizio pubblico? Per me rimane al centro

“Attaccare la Rai e il servizio pubblico in questo periodo è più interessante del solito, perchè ci sono dei denari in ballo, c’è un tesoretto al centro del tavolo”. Lo ha detto il presidente dell’azienda pubblica, Monica Maggioni. Intervenendo al convegno ‘Servizio pubblico, media company ed etica’, organizzato dall’associazione dirigenti pensionati Rai (A.d.p.Rai) a Viale Mazzini, la Maggioni si è soffermata poi sul valore del servizio pubblico.

Monica Maggioni (foto Olycom)

“Quando sono entrata in azienda attraverso il concorso, mi hanno detto che non avrei mai fatto l’inviato perchè ormai c’era Internet, e non sarebbe più servito, ma invece negli anni ci sono riuscita e l’ho fatto moltissimo. Poi mi hanno spiegato che sempre per il web sarebbe finito il mestiere di giornalista e invece c’è ancora, e adesso ci dicono con la stessa equazione che il servizio pubblico è finito e che ormai su Internet si trova tutto”, ha detto.

“Io penso il contrario, il servizio pubblico continua ad essere al centro perchè, nel momento in cui tutto si fa orizzontale e diventa rumore di fondo, i punti di approdo sono fondamentali”.